thumbnail Ciao,

Il bomber cileno ha ritrovato la via del goal e le motivazioni in terra sarda:"Col Cagliari voglio crescere, ai tifosi dico che ci toglieremo soddisfazioni". Poi, un giorno...

La sua avventura in Italia sembrava giunta nuovamente al capolinea, ma alla fine Mauricio Pinilla ha trovato casa a Cagliari, la squadra che gli ha ridato la voglia di metterla ancora dentro sui campi della Serie A. Il cileno (che ha firmato un triennale coi rossoblù) ha parlato alla 'Gazzetta dello Sport' delle sue ambizioni e dei suoi progetti per il futuro.

Un futuro che, ovviamente, non può che partire da Cagliari: "Città, squadra e società mi hanno rigenerato. Ho firmato col Cagliari un triennale e credo in un grande campionato, anche grazie al nuovo stadio. Darò tutto per questa maglia", ha dichiarato l'ex palermitano, che poi ha aggiunto:"Andare in doppia cifra non mi basta più. Col Cagliari voglio crescere. Dico ai tifosi di starci vicino: ci leveremo soddisfazioni importanti".

Tuttavia a cuor nerazzurro non si comanda: "Chiariamo: ho il Cagliari nella mia mente. Ma da tifoso non ho mai negato la simpatia per l'Inter, fin da prima dell'avvento di Zamorano". E chissà che non sia proprio Pinilla, dopo la toccata e fuga del 2003, il nuovo '8+1' interista. Anche perchè la rivelazione è dietro l'angolo...

"L'Inter è un grande club e ha campioni come Zanetti. Ma sono motivato e pronto per dare tanto e a lungo al Cagliari. In futuro vedremo. Un personaggio importante dell'Inter - conclude il cileno -  mi ha detto che per me l'arrivo da loro non ha data di scadenza". Certo non sarebbe male arrivarci da giocatore...

Sullo stesso argomento