thumbnail Ciao,

Il goal della vittoria è stato firmato per gli spagnoli da Barquero al 69' su azione di contropiede di Konè. Ma i rossoblù hanno colpito tre legni con Toszer, Gilardino e Kucka.

Sotto il gran caldo di Castel di Sangro, il Genoa incamera la prima sconfitta stagionale contro gli spagnoli del Levante. I rossoblù di mister De Canio dominano la partita sul piano del gioco ma non trovano la via del goal e sono molto sfortunati nel computo dei 90 minuti.

Dopo un bella parata di Frey su Konè, al 24' è Toszer a colpire il palo su calcio di punizione. La prima frazione, molto combattuta, si chiude sullo 0-0. Decisamente più vivace si rivela la difesa, forse anche in virtù di una temperatura più accettabile.

Al 55' Ze Eduardo si presenta a tu per tu con il portiere ma poi si fa ipnotizzare. Jankovic e Gilardino impegnano severamente il portiere spagnolo. Al 63' c'è l'esordio per il nuovo acquisto Velazquez. Tutti si aspettano il goal dei liguri e invece al 69' arriva il goal spagnolo su azione di contropiede. Grande fuga di Konè, il pallone è deviato da Granqvist e termina sui piedi di Barquero, che davanti a Frey non ha difficoltà a fare centro.

Il Genoa insiste ancora ma trova solamente il terzo legno della partita: gran conclusione da fuori dello slovacco Kucka e palla ancora una volta sul palo. Finisce 1-0 per gli spagnoli, ma per il Grifone è una sconfitta che lascia l'amaro in bocca per il gioco espresso.

Il tabellino dell'incontro:

GENOA-LEVANTE 0-1 (0-0)
RETI: 69' Barquero.
GENOA (4-3-3): Frey, Mesto, Granqvist, Canini, Moretti, Tozser, Bertolacci, Kucka, Jankovic, Immobile, Ze Eduardo. A disp. Stillo, Von Bergen, Merkel, Biondini, Gilardino, Rossi, Sampirisi, Anselmo, Piscitella, Seymour, Velazquez. All. De Canio
LEVANTE (4-4-2): Munua, Kone', Navarro, Barquero, Iborra, Nikos, Rios, Ballesteros, Pedro Lopez, Juanlu, Diop. A disp. Navas, Rodas, Pallardo, El Zhar, Angel, Serrano, Roger, Ruben, Michel, Ivan, Jero, Garabato. All.: Martinez.
Arbitro: Calvarese di Teramo


Sullo stesso argomento