thumbnail Ciao,

Conferenza stampa nel ritiro di Irdning per il tecnico boemo: "Osvaldo e Stekelenburg? Il mercato insegna che non ci sono giocatori incedibili, ma sono importanti".

La seconda parte del ritiro in programma a Irdning è l'occasione giusta per fare un primo bilancio del lavoro estivo e della situazione generale in casa Roma. Zdenek Zeman, a tal proposito, è naturalmente l'uomo più adatto a farlo. In conferenza stampa, il tecnico boemo ha affrontato svariati temi, dal mercato al campo.

Si parte dal tris di acquisti degli ultimi giorni, Destro, Piris e Balzaretti: "Possono fare tanto per noi e sono contento. Sono soddisfattissimo in generale, ho una squadra che mi piace molto. Ho grande fiducia, penso che possa competere con tutti".

C'è chi arriva e chi potrebbe partire, Zeman è sibillino su possibili cessioni: "Avete visto nel mercato che giocatori dati per incedibili e poi sono ceduti. Osvaldo per me è importante e io punto sui giocatori importanti. Stekelenburg è un portiere importantissimo, non ho mai pensato di cederlo e sono contento di averlo. Titolare? Non si sa, per me lo sono tutti".

Qualcosa potrebbe ancora essere fatto, specie in difesa. Il boemo, però, non mette fretta: "Io sto bene così, poi si può migliorare in tutti i reparti. Heinze bocciato? E' stata una scelta tecnico-tattica. Dodò ha problemi che dipendono dalla sua operazione, ancora non riesce a mettersi a lavorare normalmente. Mi auguro che rientri al più presto perchè lo ritengo importante".

Il reparto arretrato è stato arricchito dal prezioso innesto di Balzaretti, richiesto esplicitamente da Zdengo: "Balzaretti è stato una mia scelta. Di solito parlo con il direttore e ci mettiamo d'accordo. Sono felice di averlo e di aver chiuso un'operazione che molti volevano fare".

Chiusura dedicata ad alcune annotazioni tattiche: "Penso che Osvaldo e Destro siano uguali, possono giocare entrambi sia centravanti che esterni. Poi Destro è più mobile come ho già detto. De Rossi ci sono situazioni in cui può servire come mediano centrale, e altre in cui può servire mezzo destro o mezzo sinistro. Dipenderà dagli avversari". L'obiettivo sarà sorprendere, sempre.

Sullo stesso argomento