thumbnail Ciao,

Il centrocampista brasiliano, reduce da un'ottima stagione al Galatasaray, sognava una permanenza in Turchia ma serve un'offerta adeguata.

E' stato uno dei grandi colpi di mercato piazzati quest'estate dalla Juventus purtroppo però, a causa dell'infortunio che l'ha tenuto fuori per tutta la seconda parte dell'ultima stagione, Mauricio Isla non ha ancora potuto debuttare con la maglia bianconera.

Una cosa che non ha affatto abbattuto l'esterno cileno che anzi, in queste ultime settimane, ha letteralmente bruciato le tappe. Ha continuato la sua riabilitazione e, le ultime indicazioni, parlano di un rientro ormai alle porte. L'ex Udinese dovrebbe esser pronto addirittura per l'esordio in campionato con il Parma, mal che vada scenderà in campo la settimana dopo. Una splendida notizia per Conte che potrà così puntare su uno di quei giocatori che fanno della duttilità una delle armi migliori.

Dopo la Supercoppa rientrerà in pianta stabile in gruppo, poi potrà iniziare a dimostrare a tutti di che pasta è fatto e di valere una maglia da titolare.

Se Isla rappresenta un volto felice in casa Juve, non lo stesso si può dire per Felipe Melo. Il centrocampista brasiliano, reduce da un'ottima stagione al Galatasaray, sognava una permanenza in Turchia ma, i 6 milioni offerti per il suo cartellino sono stati giudicati insufficienti dal club bianconero. Melo oggi si sottoporrà alle visite mediche presso la clinica Fornaca, poi si metterà a disposizione di Conte sperando in un rilancio del turchi.

Melo non rientra nei piani della Juventus e a sua volta ha ammesso di sperare che presto si arrivi ad una soluzione, a Torino però nessuno è disposto a fare sconti su quello che è il suo costo. Piace anche in Russia proprio come Krasic, la pista però al momento sembra poco percorribile.

A proposito di mediani in esubero, sembra sempre più vicino al Torino Michele Pazienza.

Sullo stesso argomento