thumbnail Ciao,

Il difensore, neo acquisto rossoblù, arriva in prestito dalla Reggina. Lo scorso anno ha giocato 23 presenze sempre in prestito in prima divisione di Lega Pro.

Una bella favola del calcio quella di Vincenzo Camilleri, che dalla prima divisione di Lega Pro approda in Serie A, nel Cagliari sotto la guida di Ficcadenti. Camilleri arriva in prestito dalla Reggina, ma lo scorso campionato ha collezionato 23 presenze nella ex C1 con la maglia del Feralpi Salò.

In conferenza stampa, il ragazzo è sembrato molto imbarazzato sicuramente non era abituato alle luci della ribalta, ma ha saputo comunque destreggiarsi bene tra le domande dei cronisti presenti.

La prima domanda postagli è stata se sarà pronto ad affrontare questo grande salto dalla Lega Pro alla Serie A, e la risposta del ventenne siciliano è stata:"Della società e dell'ambiente mi ha parlato molto bene il mio ex compagno Missiroli e soprattutto, il mio presidente alla Reggina che stravede per il Cagliari, quindi penso di essere pronto ad affrontarlo".

Sulle sue caratteristiche tecniche, l'ex reggino ha spiegato:"Io non mi giudico, ma chi scrive di me mi attribuisce un buon tasso tecnico come pregio e momenti di discontinuità come difetto.

Camilleri spera di poter lottare per una maglia da titolare:"So di entrare a far parte di uno dei reparti più forti della Serie A. Astori, Rossettini, Ariaudo e gli altri compagni di reparto costituiscono un gruppo nel quale, per farsi largo, bisognerà esprimersi al massimo".

Il difensore rossoblù è un giovane molto promettente, all'età di 15 anni il Chelsea provò a portarlo a Londra, poi passo in prestito alla Juventus per rinforzare la primavera, la sua ascesa subì un brutto stop a causa di un infortunio che lo tenne per un pò fuori dai campi di gioco.

Per lui quest'anno non sarà l'esordio assoluto in Serie A, il difensore infatti ha già collezionato due presenze con la maglia della Reggina nel 2009.

Sullo stesso argomento