thumbnail Ciao,

Il vice Buffon è soddisfatto dei colpi messi a segno dalla società bianconera: "Sono arrivati elementi molto utili che sicuramente daranno il loro contributo".

Anche per il nuovo anno Marco Storari si appresta ad essere il ‘dodicesimo’ della Juventus. Il portiere, intervistato da ‘Sky Sport’, si è detto contento di restare in bianconero, nonostante debba fare da riserva per un’altra stagione all’inamovibile Gigi Buffon.

“Vedremo se cambierà qualcosa, – ha dichiarato – ma per ora sono contento così. Non ho ricevuto alcuna offerta e, avendo ancora due anni di contratto, non ho pensato di andarmene. Quando lo scorso anno ho rinnovato il mio contratto la mia intenzione era quella di prolungare la permanenza a Torino”.

Storari ha poi parlato degli obiettivi della Juventus per la nuova stagione. “Dovremo riprendere da dove abbiamo concluso, dimenticando però la sconfitta nella finale di Coppa Italia. – ha affermato – La nostra rosa vanta grandissimi campioni e siamo quindi chiamati a fare meglio. Se ci siamo rinforzati? Sono arrivati elementi molto utili che sicuramente daranno il loro contributo. Per quanto mi riguarda, spero di farmi trovare pronto quando sarò chiamato in causa”.

Quindi un giudizio sul giovane Leali, prelevato dal Brescia. “Poche squadre possono permettersi portieri giovani così validi”. Infine un giudizio per le avversarie in ottica Scudetto. “Il Milan con le cessioni di Thiago Silva e Ibrahimovic si è indebolito mentre l'Inter farà meglio”, ha sostenuto il portiere bianconero.

Dal ritiro bianconero è tornato a parlare anche Kwadwo Asamoah, che ai microfoni di ‘Juventus.com’ ha espresso soddisfazione per il suo primo periodo con i campioni d’Italia. “Qui sto bene.  – ha sottolineato – Sono entrato subito in sintonia con mister Conte e con tutti i mie compagni. La Juve è una vera famiglia. E poi potrò giocare con il mio idolo che è sempre stato Andrea Pirlo".

Sullo stesso argomento