thumbnail Ciao,

L'ex difensore di Juventus e Nazionale non teme l'addio del Pocho, passato al Psg. "Mio fratello Paolo? Che soddisfazione la Coppa Italia. In futuro potrei allenare..."

Il Napoli non rimpiangerà Ezequiel Lavezzi. Parola di Fabio Cannavaro: “Se la società l’ha ceduto è perché sa di poterlo rimpiazzare a dovere”. Elogi per il fratello e capitano dei partenopei Paolo. Il futuro di Fabio? “Ho ancora due anni di contratto con l’Al Ahli come dirigente, ma mi sto organizzando per allenare…”.

Il Pocho è passato al Paris Saint-Germain per circa 30 milioni di euro dopo cinque anni con la maglia azzurra. Cannavaro fa spallucce: Lavezzi è un grande giocatore e ha fatto grandi cose con il Napoli, però questa squadra ha le carte in regola per rimpiazzarlo. Insigne, Vargas e Pandev sono ottimi giocatori, possono prendere il posto dell’argentino” assicura l’ex difensore di Juventus e Nazionale a 'Radio Crc'.

Il fratello di Fabio, Paolo, si è tolto una grande soddisfazione a maggio: alzare la Coppa Italia con la sua squadra del cuore. “E’ stata un momento magico per lui – spiega Cannavaro – con la maglia azzurra ha vissuto tutti gli alti e bassi degli ultimi tempi, dalla Serie B sino alla conquista di  questo trofeo. Ora non è più ‘il fratello di’: si è guadagnato la stima e il rispetto di tutti”.

Infine il futuro: “Ho preso il patentino per allenare e presto farò il Master. Vediamo. Ora sono qui a Dubai ma non escludo niente”. Il trentottenne Cannavaro è sbarcato in medio-oriente nel 2010, dove dopo due anni ha deciso di chiudere la carriera da calciatore. In mezzo la parentesi di pochi mesi con gli indiani dei Bengala Tuskers.

Sullo stesso argomento