thumbnail Ciao,

Non si poteva non parlare del 'nemico' Znedek Zeman: "Ha fatto bene in serie B, ma la A è un'altra cosa: è un buon allenatore, purtroppo si distrae sempre e perde l'essenza".

Già prima di Calciopoli, scoppiata oramai sei anni fa, Luciano Moggi faceva notizia. Dopo il processo e la radiazione, però, l'ex dirigente di 'Madama' Juventus la fa in ogni ambito. Che sia in tribunale o davanti a un microfono.

"Elia è stato venduto 6 milioni, ma era stato comprato a 13: Marotta ha potuto spendere soldi che io non ho mai speso, cercavo di far risparmiare la società" afferma a 'Radio Sportiva' prima di puntualizzare a riguardo: "Con questi investimenti avrei vinto tre Champions".

Parole anche sul Milan e un mercato al risparmio con i due big sempre al centro delle voci: "Thiago Silva e Ibrahimovic non sono mai stati sul mercato. Quella del brasiliano è stata una strategia per far capire ai tifosi i sacrifici della società".

Non si poteva non parlare del 'nemico' Znedek Zeman: "Ha fatto bene in serie B, ma la A è un'altra cosa: è un buon allenatore, purtroppo si distrae sempre e perde l'essenza del calcio". Chiusura sul Napoli: "Serve un calciatore che organizza il gioco, ora che Lavezzi è andato via".

Sullo stesso argomento