thumbnail Ciao,

"Spero di avere la forza per arrivare a Brasile 2014. Prandelli? Ha creato qualcosa di nuovo, sarebbe stato brutto vederlo lasciare la Nazionale".

E' stato uno dei grandissimi protagonisti di Euro 2012, il giocatore alle cui invenzioni l'Italia si è spesso aggrappata. Andrea Pirlo, ancora una volta, ha dimostrato tutta la sua classe, adesso però è arrivato già il momento di concentrarsi sulla Juve.

Il regista bianconero, intervistato ai microfoni di Sky, ha parlato del compagno di Nazionale Balotelli: "Se lo porterei alla Juve? Certo. Io e Mario siamo tra l'altro tutti e due bresciani ed anche in Nazionale parliamo in dialetto stretto. Gestire uno come lui nello spogliatoio? Non c'è nessun problema".

In molti si chiedono quale ruolo avrà Pirlo nella Nazionale del futuro: "Spero di avere la forza per arrivare a Brasile 2014. Prandelli? Ha creato qualcosa di nuovo, sarebbe stato brutto vederlo lasciare la Nazionale".

Infine un accenno al Pallone d'Oro: "Io ci credo poco... Credo che a vincerlo debbano essere quei giocatori divertenti come Cristiano Ronaldo e Messi, gente che segna decine di goal ogni anno".

Sullo stesso argomento