thumbnail Ciao,

Massimiliano Allegri ringrazia i senatori che lasceranno il Milan a fine stagione: "Li ringrazio tutti, è stato bello lavorare con loro".

Tempo di addii e di bilanci in casa Milan. Il tecnico dei rossoneri, Massimiliano Allegri, ha tenuto a dire la sua sulla partenza di alcuni senatori che lasceranno il club a fine stagione, dopo essere stati a lungo bandiere e pezzi di storia della società.

Dalle pagine di 'Milannews.it', l’allenatore livornese ha fatto anche il punto sul campionato appena concluso: “Quest'anno, quando sembrava tutto facile, non è andata come speravamo. Non mi accontento mai, quest'anno ero convinto facessimo bene in Champions e anche di vincere il campionato”.

Sull’addio di alcuni pezzi da novanta, invece, Allegri, ha voluto ringraziarli uno per uno per quanto fatto in questi anni: "Li ringrazio perchè mi hanno aiutato molto. È stato un piacere lavorare con loro. Hanno fatto la storia del Milan". Mentre su presunti eventuali addii di Thiago Silva e Ibrahimovic Allegri è netto: "Thiago è giovane e Ibra è un campione, il Milan su di loro può progettare le basi del futuro".

Infine, le ultime battute sono riservate alla famosa sfida con il Barcellona nei quarti di Champions che è costata l'eliminazione in coppa e spostato l’equilibrio in campionato, favorendo la volata della Juventus per la vittoria dello scudetto. Sull’argomento, il tecnico rossonero con sincerità ammette: “Dopo la sconfitta con il Barça qualcosa è cambiato, poi gli infortuni hanno fatto la differenza. Ci dispiace non aver vinto nulla, ma noi abbiamo dato il massimo”.

Sullo stesso argomento