thumbnail Ciao,

In attesa di una svolta sul fronte proprietario e nonostante una squadra da rifondare il tecnico non ha dubbi: "Firmerei per altri tre anni". E il colombiano dice 'grazie'.

Dopo il boccone amaro della retrocessione in serie B, in casa Lecce è tempo di rialzarsi. Ma i nodi da sciogliere sono diversi, a partire da una situazione societaria in alto mare e un organico da rifondare. Ma nel frattempo, i tifosi possono consolarsi con un Serse Cosmi che giura fedeltà ai salentini.

Come riporta il 'Corriere dello Sport', il club al momento è coordinato da una società che gestisce l'autogestione e per di più la trattativa con l'industriale Savino Tesoro per la vendita del pacchetto azionario è in stand-by. Se al timone dovesse restare patron Semeraro, l'ipotesi più probabile è che si prosegua con l'autogestione, magari con una contrazione degli investimenti legata alla riduzione delle entrate dovuta al cambio di categoria.

Per quanto riguarda l'aspetto tecnico, invece, il rientro alla base dei 12 prestiti ridurrà l'organico all'osso: Benassi, Brivio, Corvia, Giacomazzi, Del Vecchio, Ofere, Grossmuller, Piatti, oltre a Cacia e Jeda che rientreranno e ai giovani prodotti locali Falcone, Petrachi, Gabrieli, Ingrosso e Tundo. Benassi e Brivio potrebbero restare in A, Piatti potrebbe dire addio dopo due anni incolore; per gli altri si deciderà di comune accordo.

L'unica certezza, al momento, sembrano essere le parole di Cosmi: "Io a Lecce resterei subito e firmerei per tre anni - aveva dichiarato nei giorni scorsi - ma ora non ho interlocutore perché giustamente la società ha cose più importanti a cui pensare".

Infine, c'è da registrare il saluto di Luis Muriel alla piazza che lo ha fatto esplodere: "Voglio ringraziarvi per tutto il sostegno e l'affetto che mi avete sempre dato, è stata una delle esperienze più belle della mia vita - ha scritto il colombiano su Twitter - Sono triste per i risultati che sarebbero potuti essere migliori, ma il calcio è così. Forza Lecce, il prossimo anno si torna in Serie A".

Sullo stesso argomento