thumbnail Ciao,

"La partita contro il Milan si presenta da sola. Il piacere di andare lì a San Siro lo hai solo se provi a giocartela nel miglior modo possibile".

Ha provato la rimonta impossibile nelle ultime giornate senza riuscirci. Ma per l'appunto, almeno ci ha provato con forza. Attilio Tesser ha fatto quel che ha potuto con un Novara difficile da gestire, visto il parco di giocatori non proprio da massima serie e a un ritorno in A dopo decenni.

"Questa squadra è stata brava a tenere la concentrazione alta" ha esordito il tecnico dei piemontesi in conferenza stampa. "Non era facile tenere duro, era molto importante chiudere bene la stagione e questo è un po' il nostro rammarico: non aver fatto vedere quanto di buono sapevamo fare.

A livello nervoso abbiamo un po' mollato, è chiaro. Quando si va a San Siro non c'è bisogno di caricare i ragazzi. La partita contro il Milan si presenta da sola. Il piacere di andare lì lo hai solo se provi a giocartela nel miglior modo possibile".

Anche in Serie B Novara sarà ancora la sua casa: "Io sto bene a Novara, mi piace stare qui. Lo scorso anno abbiamo avuto tempi ristretti e un cambiamento di direzione tecnica, adesso abbiamo margini di tranquillità per preparare meglio le prossime situazioni".

Sullo stesso argomento