thumbnail Ciao,

Il terzo posto sta scivolando via: azzurri a - 3 daIla squadra di Guidolin, i siciliani affronteranno i friulani domenica prossima. Il tecnico: "Partita segnata con il Bologna"

Rimpianto Napoli. Gli azzurri stanno buttando via la qualificazione alla prossima Champions League. Dopo la sconfitta contro il Bologna, la squadra di Walter Mazzarri può sperare solo in un passo falso di Lazio e Udinese nell'ultima giornata di campionato. "Noi ci proveremo sino alla fine, ma mi aspetto che il Catania affronti i friulani con il massimo dell'impegno. Le occasioni sprecate nel primo tempo? La partita di oggi era segnata".

Il Napoli ha perso 2-0 contro i rossoblù. L'Udinese è terza con tre punti di vantaggio sugli azzurri, anche la Lazio ha scavalcato i partenopei di un punto. Per centrare la Champions, la squadra del tecnico livornese deve battere il Siena sperando che bianconeri e capitolini non battano Catania e Inter nell'ultima giornata di campionato.

"Le nostre possibilità sono ridotte al minimo, ma possiamo ancora sperare. Le avversarie delle nostre concorrenti dovranno giocare come sanno domenica prossima" ammonisce il tecnico ai microfoni di 'Sky sport' nel dopo partita.

Nei primi quarantacinque minuti in Napoli ha colpito tre pali: "Il pallone non voleva entrare, quando non segni può capitare di prendere goal. Stagione fallimentare senza terzo posto? No, la nostra resta una grande annata: siamo in finale di Coppa Italia e abbiamo giocato la Champions. Oggi meritavamo di vincere, il primo tempo sarebbe dovuto finire 3-0 per noi".

La difesa azzurra non ha convinto, troppi errori nella ripresa: "Sì, non abbiamo fatto benissimo dietro. Sul primo goal, quello di Diamanti nel primo tempo, abbiamo fatto una dormita inaccetabile".

Lavezzi è rimasto ancora in panchinna. Il suo ingresso in campo, però, non ha spostato gli equilibri: "Non sta ancora benissimo e ho preferito far giocare Pandev al suo posto. Non mi pento delle scelte che ho fatto".

Sullo stesso argomento