thumbnail Ciao,

"Pirlo? Nel suo ruolo Andrea è ancora il migliore. Ma se fosse rimasto al Milan non avrebbe reso come sta facendo in maglia bianconera dove ha stimoli e motivazioni diverse".

Era uno specialista dei derby della Madonnina, un bomber capace di gonfiare per ben 14 volte la rete nerazzurra. Andry Shevchenko, prepara un Europeo da capitano dell'Ucraina nella sua Ucraina, oggi però i suoi occhi saranno puntati su Inter-Milan.

L'ex bomber rossonero, intervistato dal Corriere dello Sport, non ha ovviamente nascosto chi desidera veder uscire vincitore da San Siro questa sera: "Io mi auguro, ovviamente, il Milan perché così potrebbe restare in lotta per lo scudetto. La Juve è padrona del suo destino ma il Milan è ancora in corsa".

Battere i cugini dell'Inter non sarà però facile: "Io penso che i nerazzurri vogliano assolutamente vincere per puntare al terzo posto. E’ vero, non è stata una grande annata per i nerazzurri. Ma il derby sfugge a tutti i pronostici".

Berlusconi intanto, ha tranquillizzato Allegri sulla sua permanenza in rossonero: "Ha fatto bene. Con Allegri il Milan ha iniziato a giocare diversamente e, secondo me, anche meglio. E’ un allenatore molto concreto, ha una grande grinta e non si scoraggia mai. In questi 2 anni ha saputo gestire molto bene l’emergenza-infortuni".

Shevchenko non è sorpreso dal cammino della Juve: "Sì, anche perchè Conte, pur essendo un allenatore giovane, conosceva già molto bene l’ambiente essendo stato capitano di questa squadra. E’ stata fatta per lui una campagna-acquisti importante. Pirlo? Nel suo ruolo Andrea è ancora il migliore. Ma se fosse rimasto al Milan non avrebbe reso come sta facendo in maglia bianconera dove ha stimoli e motivazioni diverse".

Sullo stesso argomento