thumbnail Ciao,

Il 33enne attaccante argentino dell’Inter, ribadisce la sua ferma volontà di rimanere a Milano e di chiudere una strana stagione agguantando il posto Champions. Milan permettendo.

Quasi fuori dai giochi per la Champions, ma nello strano ruolo di arbitro della corsa Scudetto. Sarà un weekend strano per l'Inter di Diego Milito, che in un'intervista concessa ai microfoni di 'Sky' ha raccontato l'attesa anormala che si sta respirando nel ritiro nerazzurro in vista della stracittadina.

Domenica arriva il derby col Milan ed è impossibile non pensarci, soprattutto perché l’Inter può diventare giudice non solo del proprio campionato: “Il derby è sempre una partita molto sentita, cercheremo di vincere per i tifosi, senza pensare ad altro. Lo sappiamo che potremmo essere l'ago della bilancia per lo Scudetto ma noi vogliamo solo dare una gioia alla nostra gente".

Un’altra consapevolezza forte di Milito è quella sul futuro, suo e del club: “L'ho sempre detto, io qui sto benissimo, sono in una grande società e sicuramente rimarrò qui. O almeno me lo auguro. E sono sicuro che l'Inter tornerà competitiva, Moratti è uno che vuol vedere sempre la sua squadra fare grandi cose, sono certo che investirà e già dall'anno prossimo torneremo competitivi su tutti i fronti".

Il Principe è tornato sull’ultimo stop in campionato, contro il Parma di Giovinco: “Siamo tornati un po' indietro nella lotta per il terzo posto, ma cerchiamo di non pensarci in questo momento, a fine stagione vedremo come siamo messi in classifica e faremo le valutazioni del caso”.

Sullo stesso argomento