La Roma rischia di rompere un idillio con le Coppe che dura da 15 anni: col Catania l'imperativo è vincere per restare agganciati al treno per l'Europa e festeggiare le 500 in A di Totti!

Nel Vecchio Continente solo altre sette squadre si sono garantite la qualificazione alle competizioni Uefa per così tanto tempo: in Italia nessuno ci è mai riuscito.
Arsenal, Chelsea e Manchester United in Inghilterra, Barcellona e Real Madrid in Spagna, Bayern Monaco in Germania e Lione in Francia: sono le sette squadre con cui la Roma va a braccetto per un record che nessuno in Italia è mai riuscito a eguagliare.

I giallorossi, come rivela il 'Corriere dello Sport', sono l'unica squadra del nostro campionato a essersi qualificata per le coppe europee negli ultimi 15 anni consecutivi. Champions League o Europa League che sia. Per questo, con il rischio concreto di restar tagliati fuori, per la squadra di Luis Enrique l'imperativo è vincere le ultime due partite contro Catania e Cesena per rimanere agganciati al treno.

Il prossimo impegno all'Olimpico di sabato sera contro gli etnei allenati dall'ex Vincenzo Montella, rappresenta una tappa importante per Francesco Totti: il capitano della Roma, infatti, festeggerà le 500 presenze in serie A collezionate manco a dirlo tutte con la casacca giallorossa.

Totti aggancerà Ciro Ferrara all’undicesimo posto. E l’anno prossimo, al ventesimo anno di carriera, potrà mettere nel mirino decima e nona posizione occupate rispettivamente da Giuseppe Bergomi (519) e Gianni Rivera (527).

Nel frattempo, continuano le strategie di mercato per la prossima estate. Il reparto in cui si interverrà in maniera più energica sarà quello difensivo e, come riporta la 'Gazzetta dello Sport', oltre a Musacchio del Villarreal la Roma segue anche lo stopper croato del Lione Dejan Lovren, 22 anni, su cui c'è da battere la concorrenza del Liverpool. In Italia, infine, occhi puntati sempre su Silvestre del Palermo.