thumbnail Ciao,

Alla vigilia del match contro la Juventus, Mario Beretta tecnico del Cesena, crede nell'impresa dei suoi a patto che la squadra dia il 100% nell'arco dei 90 minuti di gioco.

E' da tempo praticamente spacciato il Cesena, in attesa che la matematica (forse già mercoledì) lo condanni alla retrocessione. Nella gara del Manuzzi, però, la formazione allenata da Mario Beretta non ha nessuna intenzione di mollare e sul campo non regalerà nulla alla Juventus.

L'ex tecnico del Siena ha avvisato i suoi per le insidie di domani: "Dovremo fare una gara perfetta, dando più del massimo in campo, sennò verremo massacrati. Serve attenzione fisica e mentale contro questa Juve. L'imbattibilità in campionato, dimostra il loro grande valore e non può essere un fatto casuale".

Non mancano gli elogi ai rivali bianconeri per la bella prova di domenica contro la Roma: "Domenica ho visto la partita in tv e ho notato ancor di più quanto la squadra di Conte, sia preparata a livello fisico e mentale ad affrontare le fatiche del nostro campionato".

Sulle condizioni del suo Cesena ha aggiunto: "Iaquinta è da  valutare in allenamento non è al massimo ha un problema alla schiena e anche Mutu ha un fastidio agli adduttori, che  si è riacutizzato. Questo problema lo aveva percepito  contro il Catania per cui non è certo il suo impiego per domani".

Sullo stesso argomento