thumbnail Ciao,

Infortuni maledetti! Senza problemi fisici, Lazio terza con la pipa in bocca... Reja: "Champions già nostra con la rosa al completo"

Lazio a Novara per difendere il terzo posto: Udinese e Napoli sono vicine. Il tecnico biancoceleste. "Il destino è ancora nelle nostre mani. Non molliamo nonostante i problemi"

Ah, maledetti infortuni... La verità di Edy Reja: "Senza problemi fisici, con la rosa al completo, avremmo raggiunto già i sessanta punti. La Champions sarebbe stata già nostra". Dopo la beffa contro il Lecce, la Lazio deve rialzarsi contro il Novara: tre punti obbligatori per non mollare il terzo posto. "Il destino è ancora nelle nostre mani. Abbiamo delle difficoltà dal punto di vista dell'organico, siamo contati, ma non molliamo. I ragazzi hanno grande voglia di raggiungere l'obiettivo". Il tecnico biancoceste, però, ha qualcosa da ridire sul calendario delle ultime gare...

Domani la sfida del Piola contro la squadra di Tesser. Udinese e Napoli sono staccate di tre e quattro punti, una vittoria in vista dello scontro diretto contro i friulani sarebbe fondamentale. "L'ultimo pareggio contro il Lecce è stato una beffa, ma la Lazio ha già dimostrato di sapersi rialzare nei momenti difficili. Certo, non nego che avere due punti in più in classifica sarebbe stato importante a questo punto della stagione. Ormai è andata così però, guardiamo avanti".

Assenti i lungodegenti Miro Klose e Senad Lulic, anche Matuzalem è in dubbio per domani: "Non sta benissimo, devo ancora parlare con il ragazzo. Vediamo. Klose e Lulic dovrebbero tornare a disposizione per ultime due gare - ammette il tecnico - mentre spero di recuperare Konko e Radu per domenica prossima; il primo, però, potrebbe andare in panchina già domani".

Tommaso Rocchi sarà confermato in attacco: "Fa dei movimenti molti utili per la squadra, è un tipo di attaccante diverso rispetto a Kozak. Tutti e due in campo? Non lo so, dipenderà anche dalla disponibilità di Matuzalem. Non ho ancora deciso se giocare con una o due punte".

Reja ha qualcosa da ridire sul calendario: la Lazio tornerà in campo alle 12.30 dopo aver giocato domenica pomeriggio; Udinese e Napoli, invece, hanno giocato sabato e affronteranno Inter e Lecce alle 15.00. "Non voglio fare polemiche, ma è un dato di fatto. Le nostre avversarie dirette hanno più tempo per recuperare. Comunque ribadisco il concetto: con tutti i giocatori a disposizione neanche me lo sarei posto un problema del genere. Siamo in emergenza però e certe considerazioni mi viene spontaneo farle".

Sullo stesso argomento