thumbnail Ciao,

"Ci si deve concentrare su un match alla volta provando a portare a casa sempre la vittoria. Di certo non siamo ancora salvi, quest’anno 40 non bastano, quindi avanti tutta".

Rush finale per la salvezza, in tante cercano gli ultimi punticini per confermarsi anche l'anno prossimo nella massima serie. Tra queste c'è il Bologna, ripresosi nell'ultima giornata disputata dopo le sconfitte consecutive che avevavno riaperto le porte della lotta per non retrocedere.

Attraverso il portale ufficiale del club felsineo ha parlato ques'oggi il centrocampista uruguagio Diego Perez, rispondendo ai tifosi riguardo al futuro dei rossoblù, impegnati domenica contro il Milan: "Il ricordo più bello di quest'anno è legato alla trasferta di Milano con l’Inter di quest’anno. Attenzione, però: domenica a San Siro ci torniamo, e chissà…".

Nonostante quota 40 raggiunta, Perez non ha dubbi sul dover lottare ancora per la matematica sicurezza: "Senza fare tanti conti, ci si deve concentrare su un match alla volta provando a portare a casa sempre la vittoria. Di certo non siamo ancora salvi, quest’anno 40 non bastano, quindi avanti tutta e continuiamo a muovere la classifica".

C'è spazio anche alla domanda sul rapporto con mister Pioli: "Con il nostro allenatore mi trovo veramente molto bene, a livello personale c’è grandissima stima reciproca. Ma non solo con Pioli, potrei infatti dire lo stesso dei suoi assistenti e di tutto lo staff medico che ho trovato qui a Bologna".

Sullo stesso argomento