thumbnail Ciao,

In una nota pubblicata sul sito ufficiale il Cagliari Calcio diffida dal compiere azioni legali contro il club: "Basta gettare fango. Gli abbonati saranno rimborsati".

Torna il sereno tra il Cagliari e i suoi tifosi dopo le polemiche scaturite dall’inagibilità del Sant’Elia. Secondo quanto si legge in un comunicato della società rossublù, la dirigenza si è detta disposta a rimborsare il biglietto agli abbonati impossibilitati ad assistere alle gare casalinghe sul neutro di Trieste.

Il tutto nasce in risposta ad un'iniziativa di due consiglieri comunali dell'Idv che avevano paventato una class action contro la decisione del club isolano di 'emigrare' a Trieste per le partite casalinghe.

Dura la reazione del Cagliari... “E’ ormai consuetudine - si legge in una nota pubblicata sul sito web della società sarda - il ripetersi di paventate azioni legali collettive da intentare contro la Cagliari Calcio Spa per il mancato godimento delle partite casalinghe, in questo finale di stagione, da parte dei nostri Abbonati".

“Una situazione che - si legge ancora nella nota -  è comunque dettata da motivi di forza maggiore non dipendenti dalla nostra volontà ma di cui mai abbiamo ipotizzato il non assumerci l’onere del rimborso”. La società, infine, ha ribadito come il rimborso sarà elargito a quanti ne facciano richiesta.

Sullo stesso argomento