thumbnail Ciao,

Lo slittamento resta l'ipotesi più probabile, ma è nutrita la fazione che vorrebbe rinviare il 33° turno al 25 aprile. La decisione alle 18.

Un direttivo straordinario calmerà le acque, o per lo meno deciderà sul da farsi. Ennesima divisione tra i presidenti del club per la giornata rinviata dopo il dramma di Piermario Morosini. Quando sembrava tutto pronto per ufficializzare lo slittamento della 33esima a sabato prossimo, con l'aggiunta dell'infrasettimanale della 34esima il 25 aprile, si è scatenata la polemica.

"Alla fine riusciamo ogni volta a dimostrare quello che siamo: persone che anche nelle situazioni più tragiche come quella a cui è dovuta la sospensione del campionato, non riescono a non cadere nel ridicolo", ha affermato i dg della Roma Baldini, ricordando anche come in una giroanta dedicata al lutto, la lotta intestina tra i patron si è fatta dura. Come al solito.

Sarà slittamento o rinvio? Beretta non ha potuto decidere autonomamente, convocando il Consiglio per oggi alle ore 18:00. Due i partiti in lotta: quello più numeroso vorrebbe recuperare la 33esima il 25 aprile, lasciando la 34esima al suo posto. A capo di questa fazione ci sono Inter e Napoli.

"Si tratta semplicemente di applicare il nostro regolamento. In caso di stop del campionato, per qualsiasi motivo, il turno viene recuperato nella prima data utile libera. Così è accaduto a inizio stagione, per lo sciopero dei calciatori. Per seguire una strada diversa occorre una modifica regolamentare", il pensiero di nerazzurri e partenopei.

L'altro gruppo è guidato da Agnelli, Lo Monaco e Zamparini: "Per salvaguardare la regolarità del campionato l’unica strada logica è quella dello slittamento". Galliani, Pozzo e Ghirardi, gli altri consiglieri, sono ancora dubbiosi. Il Milan dal canto suo rimane neutrale.

Sullo stesso argomento