thumbnail Ciao,

La stilettata del popolare editorialista: "Ha contattato apertamente uno dei giocatori del Milan invitandolo alla Juve, comportamento non certo corretto. Ma Prandelli...".

Dopo la vittoria sulla Lazio di ieri sera, la Juventus si avvicina ulteriormente ad un sogno chiamato scudetto, qualcosa che nell'estate scorsa nessuno avrebbe neanche lontanamente potuto immaginare, e - come in una sceneggiatura da Oscar - l'uomo copertina, il simbolo bianconero è sempre lui, Alex Del Piero.

Una leggenda celebrata anche da Franco Rossi sulle pagine del suo blog, con tanto di frecciata neanche troppo velata ai due scudetti sottratti in seguito alle sentenze sportive di Calciopoli e rivendicati da Andrea Agnelli: "Se la Juve vincerà lo scudetto la prossima maglia di Del Piero dovrà essere per forza la numero 28 perchè la vittoria dovrà considerarsi sua".

"La rete che ha permesso di battere la Lazio è un suo personale capolavoro, come capolavoro era stato il passaggio di Pirlo a Pepe per il goal del primo vantaggio. Pirlo e Del Piero, i migliori del campionato, 70 anni in due - affonda il popolare editorialista - e uno deve domandarsi: che futuro ha il calcio italiano? Pirlo rischia anche di non giocare l'Europeo per motivi etici (ha contattato apertamente uno dei giocatori del Milan invitandolo alla Juve, comportamento non certo corretto), ma Prandelli farà finta di niente, questo è poco ma sicuro...".

"Il Milan di nuovo sorpassato e una grande dimostrazione di forza della Juve e uno ha anche il diritto di chiedersi: ma se Conte avesse fatto giocare qualche quarto d'ora in più Del Piero, lo scudetto non sarebbe già assegnato? Il grande merito della Juve è anche quello di avere uno staff medico straordinario - conclude Rossi - visto che è l'unica squadra al mondo che a metà aprile si ritrova con tutta la rosa a disposizione e con zero infortunati. Il primo posto è merito di Conte, dei giocatori e anche della società che è stata bravissima a darsi una struttura sanitaria assolutamente straordinaria...".

Sullo stesso argomento