thumbnail Ciao,

"Abbiamo lasciato Caceres troppo solo, peccato, c'è rammarico perchè abbiamo fatto bene interpretando al meglio la gara".

Un'ottima Inter, forse la migliore della stagione, regge benissimo il campo contro la Juventus per un'ora circa, ma alla fine deve arrendersi ai bianconeri che si confermano imbattibili in questa stagione.

Claudio Ranieri, intervistato a fine gara ai microfoni di Sky, ha così commentato il match dello Juventus Stadium: "Abbiamo fatto bene per 60', poi abbiamo preso goal su calcio da fermo e ci è mancata la forza per reagire. Peccato per l'ultima mezz'ora, la Juve dopo il vantaggio ha legittimato, anche se abbiamo continuato a sperarci. Abbiamo lasciato Caceres troppo solo, peccato, c'è rammarico perchè abbiamo fatto bene interpretando al meglio la gara. Dispiace perdere così, ma negli ultimi minuti loro hanno avuto altre 2-3 occasioni per segnare. Il mio saluto a Del Piero? Il saluto ad un campione che è stato il mio capitano".

Il tecnico nerazzurro ha spiegato alcuni cambi: "Ho visto che Obi iniziava ad avere difficoltà tra Vidal e Caceres, Poli invece era stato ammonito e io volevo un'altra punta. La Juve sta meritando per quanto sta facendo in questa stagione. Il nostro calo nel secondo tempo? Abbiamo questo difetto, alla prima difficoltà la squadra perde determinazione".

L'Inter adesso è a -10 dal terzo posto a nove gare dalla fine: "Continuiamo a pensare partita per partita, alla fine si tireranno le somme. Vincere con la Juve ci avrebbe dato una bella spinta, non dobbiamo mollare adesso. Io sono tranquillo, stiamo dando il massimo, speriamo di finire bene la stagione".

Sullo stesso argomento