thumbnail Ciao,

E' tornato il sereno in casa Novara dopo le vittorie contro Udinese e Siena. In città sale l'ottimismo e l'ambiente è carico in vista di un'insperata quanto miracolosa rimonta.

A Novara ci sperano, eccome. Le ultime due vittorie consecutive ai danni di Udinese e Siena, coincise con il ritorno in panchina di mister Tesser, hanno riportato il sereno in casa azzurra, come riportato anche dalla "Gazzetta dello Sport".

E' vero che la salvezza è ancora lontana, ma in città l'ottimismo cresce, alimentato anche da alcuni "tifosi-vip". Tra questi c'è anche Cota, governatore del Piemonte e grande tifoso azzurro: "Bisogna essere grati a società e squadra per quello che hanno fatto e stanno facendo. Peccato per la prima parte del campionato, ma soprattutto non siamo riusciti a trovare la coppia d'attacco giusta per sostituire degnamente il tandem Gonzalez-Bertani".

"E' vero" gli fa eco il sindaco della città Ballarè "il problema è stato lì davanti, però va ricordato che la società non è mai uscita dal budget e questo è un merito. La differenza tra Serie B e Serie A si è sentita, ora però dobbiamo continuare a sperare e a giocare con dignità".

Anche la squadra sembra aver ritrovato ottimismo e speranza: "Qui c'è lo spirito giusto e la voglia di scalare una montagna" rivela capitan Rigoni. Anche Lisuzzo, altro senatore azzurro, è sulla stessa lunghezza d'onda: "Dobbiamo crederci ancora". Attenzione, il Novara ci crede, eccome.

Sullo stesso argomento