thumbnail Ciao,

Momento di riflessioni in casa Lazio, dove preoccupa soprattutto la scarsa vena realizzativa di Klose nelle ultime gare. Reja è pronto a regalargli una spalla tornando al 4-3-1-2.

Cambio di marcia per la volata Champions. Lo impone la classifica, lo richiedono i tifosi.
In casa Lazio ci si interroga sulle ultime prestazioni non esaltanti e sui pochi punti portati a casa. Come riporta anche il "Corriere dello Sport", mister Reja sembra aver individuato il problema.

Facendo un po' di conti, infatti, risulta che la Lazio schierata con il 4-2-3-1 rende molto meno rispetto a quella messa in campo con il più offensivo 4-3-1-2. Specchio di questa situazione sono anche i numeri di Miro Klose: 10 dei 13 goal del tedesco, infatti, sono arrivati con il vecchio sistema di gioco. Solo un caso?

A Formello pensano di no e meditano di riproporre lo schema con cui la Lazio aveva iniziato la stagione e che Reja aveva poi abbandonato per necessità. Dopo la partenza di Cissè, infatti, e gli infortuni a catena di Rocchi, Kozak e Alfaro, il tecnico biancoceleste si era visto praticamente costretto al cambio di modulo. Ora che le punte sono tornate a disposizione, però, tutto lascia supporre che si tornerà al passato.

In vista della sfida con il Cagliari in pole per una maglia da titolare sembra esserci capitan Rocchi, pronto a dare il suo contributo per blindare il terzo posto della sua Lazio. Serve un cambio di marcia, però, la volata Champions lo impone.

Sullo stesso argomento