thumbnail Ciao,

Il tecnico bianconero, nella conferenza-stampa pre-Fiorentina, parla a ruota libera: dal collega dal Milan all'arbitro, passando per l'ex al veleno Amauri...

Domani sera la Juventus andrà nella tana della Fiorentina, per quello che in Toscana è sentito come un vero e proprio derby. Ad insaporire la sfida ci ha pensato anche la designazione arbitrale di Mauro Bergonzi, ovvero colui che ha fatto espellere Conte - in qualità di quarto uomo - nella recente gara di Bologna. Apriti cielo...

Il tecnico bianconero, nella conferenza-stampa della vigilia, prova a dribblare le polemiche, anche se qualche frecciata qui e lì non manca di certo: "Bergonzi? Per me è un buon arbitro, ma di certo è stata una decisione abbastanza singolare. Se è stata la scelta migliore o meno, lo sapremo solo dopo la partita. In ogni caso non commenteremo l'operato dell'arbitro, qualunque esso sia".

Dopo l'arbitro, il mister passa a 'sistemare' pure Allegri, con cui sta duellando dialetticamente da settimane: "Giorni fa lessi una sua intervista in cui ammoniva tutti a stare zitti, ma vedo che è l'unico, invece, che continua a parlare, mentre noi ce ne stiamo in silenzio...".

Contro i viola, inutile dirlo, sono sempre sfide sentitissime: "Per loro è la gara dell'anno e questo per noi è motivo di orgoglio". Bonucci e Vidal, protagonisti di un 'caso' in settimana, verranno regolarmente convocati: "Erano ad una festa, alla quale dovevo andare anch'io. Era il giorno libero".

In difesa è ancora incerto il recupero di Chiellini, le cui condizioni verranno valutate tra oggi e domani. In avanti, invece, Conte preferisce non sbilanciarsi: "Difficile fare il 4-3-3 se mancano Pepe o Vucinic, ho tante prime punte, vedremo. Dispiace non aver vinto col Genoa, ma abbiamo preso tre pali. Comunque i nostri pareggi non sono striminziti, perchè creiamo sempre tantissimo".

Non si può non parlare, poi, di Amauri, ex al veleno, che sogna il suo primo goal a Firenze proprio contro quella Juve che lo ha 'scaricato': "Lui sa benissimo come sono andate le cose. Sa che posso guardarlo dritto negli occhi". Per finire, una battuta sulle polemiche arbitrali: "Bisognerebbe mettere una normativa per cui non possiamo parlare più degli arbitri per l'intero campionato...".

Sullo stesso argomento