thumbnail Ciao,

L'ad della Fiorentina ha parlato della sfida sentitissima con la Juve, magari con Jovetic in campo: "Ma se non ci sarà sabato lo vedremo tante altre volte".

E' tempo di Fiorentina-Juventus, l'appuntamento forse più aspettato e sentito del capoluogo toscano. Lo sa anche l'ad viola Sandro Mencucci che ha parlato del match-clou del prossimo weekend di campionato senza sottrarsi alle domande sulle recenti polemiche arbitrali che hanno visto protagonista proprio la Signora.

"E' la seconda volta che ci capita di affrontare una squadra che si lamenta per arbitraggi precedenti - ha spiegato -. Noi non siamo vittime e non vogliamo diventarlo. La classe arbitrale italiana è molto preparata, lo abbiamo sperimentato e visto non solo nelle nostre partita, ma non vogliamo ci sia condizionamento psicologico".

E' ancora in dubbio Stevan Jovetic. Il montenegrino sta cercando di accellerare i tempi di recupero, ma nel frattempo Mencucci lo blinda:"Ancora non posso esprimermi, lui sta lavorando per recuperare. Oggi riprendono gli allenamenti, e vedremo se ce la farà. Lo vedremo ancora a lungo a Firenze e se non ci sarà sabato lo vedremo tante altre volte".

Potrebbe essere anche la partita di Amauri, alla ricerca della prima marcatura viola."Di solito gli ex ci fanno sempre gol, speriamo questa volta tocchi a lui". Poi una battuta sull'operato di Delio Rossi, con la convinzione che il progetto col tecnico sia a lungo termine.

"Difficile giudicare allenatori che entrano in corsa, sta facendo un grande lavoro con i più esperti e con i giovani. E' un allenatore che darà il meglio alla lunga più che nel breve periodo". Infine attestato di stima per Montella, che tanto sta facendo bene a Catania. "Io lo stimo molto, ma vedo che lo stimano anche altre squadre".

Sullo stesso argomento