thumbnail Ciao,

Andrea Agnelli ha pronta un'arma da sganciare in direzione del quartier generale degli arbitri, per dimostrare numeri alla mano che la Juve non fa polemiche tanto per farle...

La Juventus torna a parlare dopo il silenzio assordante seguito agli ennesimi torti arbitrali subiti nel match contro il Genoa, e lo fa per bocca del suo numero uno Andrea Agnelli che sfida il mondo con il mantra del "contro tutto e tutti".

Ma il presidente bianconero agita anche un dossier che sarebbe pronto nei cassetti di Corso Galileo Ferraris, e stavolta non si tratterebbe del banale elenco - che pure è lunghissimo, ma ormai ben noto - delle decisioni sfavorevoli alla Vecchia Signora.

"Abbiamo analizzato la permanenza dei nostri giocatori in area e il numero di falli fischiati...", è l'accenno buttato lì dal giovane Agnelli. Ma di cosa si tratta? E' uno studio matematico sul rapporto tra i due valori, il primo altissimo, il secondo pari a uno (l'unico rigore fischiato a favore).

Un rapporto così assurdo che alla Juventus sono realmente tentati dall'inviarlo all'Aia e alla Can, per dimostrare in maniera inoppugnabile che le polemiche che ormai vanno avanti da mesi sono tutt'altro che pretestuose...

Sullo stesso argomento