thumbnail Ciao,

Ancora una volta il tema arbitrale è al centro delle polemiche di campionato, e ancora una volta di mezzo c'è sempre la Vecchia Signora. Il match col Genoa ennesimo 'pasticcio'...

"Le immagini parlano da sole", il tweet della Juventus si abbatte gelido sulla domenica di campionato e rinfocola le polemiche arbitrali che ormai divampano da settimane. Sotto accusa, tanto per cambiare, la direzione di Rizzoli nel match contro il Genoa, con i due episodi dello 'scandalo' rappresentati dal goal annullato a Pepe e dal rigore non concesso a Matri.

La Vecchia Signora tace sdegnata, imponendo di tacere a tutti i suoi tesserati, ma 'TuttoSport' riporta una frase significativa 'rubata' nel mezzo di una chiacchierata tra un giocatore bianconero e un amico nell'antistadio di Marassi: "Che i rigori non ce li fischiano è ormai scritto nel regolamento, ma almeno i goal buoni... Già ne sbagliamo mille, se poi quando la buttiamo dentro sbaglia il guardalinee...".

Una Juve dunque sempre arrabbiata, e non contribuisce al risollevarsi dell'umore di Conte, Marotta e Agnelli vedere il Milan spiccare un piccolo volo a +4. Ma dal quartier generale degli arbitri Nicchi e Braschi non ci stanno, e difendono strenuamente l'operato della squadra in giacchetta nera.

'TuttoSport' svela che all'Aia e alla Can sono convintissimi che la terna arbitrale del Ferraris non abbia commesso alcun errore. Nello specificio, in occasione della rete annullata a Pepe, si fa notare che i frame televisivi non sono una garanzia e soprattutto possono non combaciare al secondo con l'istante in cui Cariolato ha alzato la bandierina.

Insomma, il guardalinee era assolutamente certo della sua chiamata, e del resto se avesse avuto dubbi non avrebbe sbandierato, come da disposizioni sia italiane che internazionali. Ed anche la decisione di Rizzoli di non sanzionare con il rigore (atteso da tempo sulla ruota di Torino...) il contatto tra Matri e Carvalho è giudicata corretta, anzi semmai poteva fischiare prima punizione contro l'attaccante bianconero.

Insomma, è il succo del discorso da parte arbitrale, siamo di fronte alla 'solita' Juve che monta polemiche e veleni alla prima (e minima) circostanza sfavorevole, anche quando non ce ne sono assolutamente i presupposti...

Sullo stesso argomento