thumbnail Ciao,

La società torinese contesta le decisioni dell'arbitro di non aver concesso un rigore per un fallo su Matri e di aver annullato per fuorigioco una rete regolare di Pepe.

Nessuno della Juventus commenterà il pareggio per 0-0 al Ferraris contro il Genoa, che ha fatto scivolare la Vecchia Signora a -4 dalla capolista Milan, vittoriosa oggi 2-0 sul Lecce. La società torinese ha infatti annunciato il silenzio stampa.

"La Juventus lascerà lo stadio Marassi senza rilasciare dichiarazioni: le immagini parlano da sole", ha scritto sulla sua pagina ufficiale di Twitter la Vecchia Signora. Ma la decisione era già stata preannunciata da ‘Sky’. Con un laconico “Guardatevi le immagini”, fonti vicine alla società juventina avrebbero duramente contestato  la direzione di gara di Rizzoli, reo di non non aver concesso ai bianconeri un rigore per fallo su Matri nel primo tempo e di aver annullato per fuorigioco un goal regolare a Pepe nella ripresa.

Pertanto non rilasceranno dichiarazioni né il tecnico Antonio Conte, oggi squalificato, né il vice Angelo Alessio, che lo ha sostituito in panchina, né altri tesserati. Ma a lamentarsi dell’operato dell’arbitro è anche il Genoa, che contesta il rigore non assegnato nel finale per un fallo in area di Pirlo su Marco Rossi.

Ai microfoni di ‘Sky’ ha parlato a caldo nel post partita il presidente Enrico Preziosi. “Il Genoa meritava di perdere, perché la Juve ci ha surclassato. – ha affermato – Al di là di ogni episodio, sul piano del gioco hanno dimostrato di essere una grande squadra. Sugli episodi, per me quel rigore lì era sacrosanto. Poi poteva starci anche il goal di Pepe... Non fosse stato il 95', forse l'arbitro l'avrebbe concesso. Comunque non sono arrabbiato, semplicemente per me quello era rigore e vorrei spiegazioni, ma con serenità. Juve in silenzio stampa? Si guardino le immagini del 92'...”.

Sullo stesso argomento