thumbnail Ciao,

Il difensore bianconero è stato utilizzato per gli interi 90 minuti dal Ct azzurro, assieme a Pirlo e Buffon. Ma anche Matri ha giocato parecchio. E il Milan sorride...

Quelle parole pronunciate da Andrea Barzagli il giorno dopo il match amichevole che l'Italia ha perso contro gli Stati Uniti certamente non sono state accolte bene non solo dai tifosi della Juventus, ma anche ai piani alti di Corso Galileo Ferraris: "Un pizzico di fatica comincio a sentirla anch'io - ha detto ai microfoni di 'Juventus Channel' il difensore bianconero, quest'anno sempre utilizzato e mai sostituito da Conte - ma saprò recuperare in queste ore. Va bene così, sono felice di giocare con questa continuità".

Un po' meno felici che lo abbia fatto per 90 minuti anche in una gara sostanzialmente inutile come quella dell'altra sera giocata a Genova sono a Torino, come trapela tra le righe sia della 'Gazzetta dello Sport' che di 'TuttoSport'. La rosea elenca il minutaggio degli juventini, non c'è solo Barzagli ad averla giocata tutta, ma anche Pirlo e Buffon. Poi ci sono 71 minuti per Marchisio, 5 in meno per Matri, 45 per Chiellini: "Di certo, fra corso Galileo Ferraris e Vinovo non avranno fatto salti di gioia...".

Ancora più esplicito il quotidiano torinese, che velatamente accusa Cesare Prandelli di aver un po' 'tirato per la giacchetta' il campionato: "Il Ct non ha risparmiato il cuore Juve: Andrea Pirlo in campo per oltre novanta minuti, Marchisio uscito al 26' del secondo tempo, Barzagli da record. Era proprio necessario?". Certamente al Milan in questa occasione non è dispiaciuto che si parli sempre di 'Ital-Juve'...

A tranquillizzare i tifosi bianconeri sulla tenuta fisica della squadra di Conte ci pensa l'ex preparatore Giampiero Ventrone: "Nei primi mesi di campionato, la Juventus ha offerto una intensità ed una dinamicità da squalo, con un divario impressionante rispetto alla altre squadre. Era inevitabile che ci fosse una lieve flessione, anche perchè per esprimersi a certi livelli occorrono motivazioni emotive fuori dalla media, impossibili da mantenere per 10 mesi.

Ora che c'è stata una fase di recupero, ma nella quale i livelli sono comunque rimasti alti, e ora che i ragazzi hanno acquisito ulteriore convinzione nei propri mezzi, è facile prevedere un nuovo incremento di brillantezza e rendimento
".

Sullo stesso argomento