thumbnail Ciao,

Allegri felice per l'arrivo del ghanese: "Muntari è un acquisto importante. E' coraggioso, gioca sempre palla avanti, non so perchè non giocasse all'Inter".

Non segnava dall'ottobre 2010, gli sono bastati 29' per andare in goal con la maglia del Milan. Sulley Muntari un esordio migliore in rossonero proprio non poteva immaginarlo. Bella prova la sua sul campo del Cesena, condita da quella rete che ovviamente ha mandato in visibilio i suoi nuovi tifosi.

Si perchè ormai quando dall'Inter arriva un giocatore nuovo, si ha sempre la sensazione che a Milanello venga rigenerato. Negli ultimi anni sono passati dal rossonero al nerazzurro gente come Ganz, Pirlo, Seedorf, Simic e Vieri, non tutti hanno fatto sfaceli, ma il secondo e terzo della lista si sono meritati una pagina di storia dalle parti di via Turati.

Ecco perchè, il goal segnato ieri da Muntari ha regalato un sorriso particolare a chi tifa Milan, Adriano Galliani compreso: "Se pensavamo che fosse un buon giocatore? Certo, sennò non l'avremo preso. Se qualcuno si stara mangiando le mani? Ma no..."

Chi conosce bene da tempo il centrocampista ghanese è Massimiliano Allegri che già l'ha seguito da vicino quando faceva parte dello staff tecnico dell'Udinese: "Muntari è un acquisto importante. E' coraggioso, gioca sempre palla avanti, non so perchè non giocasse all'Inter, so solo che sono contento che sia al Milan".

Anche il diretto interessato non ha nascosto la sua soddisfazione: "Rispetto i miei ex compagni, ma qui al Milan sono molto contento. Mi sono inserito facilmente grazie ai nuovi compagni che sono fantastici".

Sullo stesso argomento