thumbnail Ciao,

La situazione del suo Lecce non è ancora delle migliori, ma Guillermo Giacomazzi è pronto a prendere per mano i salentini e tentare una vera impresa: raggiungere la salvezza.

Il centrocampista del Lecce Guillermo Giacomazzi è uno che è abituato a lottare, e una situazione di classifica scomoda, pur quanto avversa possa essere, non abbatterà mai le sue doti di leader e di giocatore simbolo di una squadra e di una città intera.

Direttamente dalle pagine web del sito del club, il capitano del Lecce ha presentato la gara di domenica contro il Siena e analizzato la situazione di classifica della squadra: "Forse è presto per dire che la partita di domenica sarà decisiva - ha sottolineato l'uruguaiano - mancano ancora 15 partite, ma è anche vero che un risultato negativo allungherebbe pericolosamente le distanze".

Il Lecce viene da una serie di due risultati utili consecutivi, e Giacomazzi è sicuro che giocando come nelle precedenti uscite potrà arrivare un altro risultato positivo: "Dovremo giocare in modo intelligente. Giocheremo in casa, per cui dovremo fare la partita. A Bergamo, tranne i primi 10', abbiamo fatto molto bene a livello tattico. In difesa poi, siamo migliorati tanto".

Prima di chiudere il capitano del Lecce ha voluto fare un appello ai tifosi del Via del Mare, di presentarsi allo stadio e sostenre con calore i colori giallorossi: "Non credo ci sarà il pubblico delle grandi occasioni, ma spero che si faccia sentire e ci inciti fino alla fine, ne abbiamo davvero bisogno".

Sullo stesso argomento