thumbnail Ciao,

I due portieri cercheranno di convincere Prandelli a richiamarli in maglia azzurra. Il tecnico biancoceleste, intanto, ha a disposizione il solo Stankevicius come centrale...

La sfida del Barbera tra Palermo e Lazio - in programma domenica sera - sarà anche l'occasione per un faccia a faccia tra Emiliano Viviano e Federico Marchetti. I due cercheranno di superarsi a colpi di parate, nella speranza di riuscire a convincere il ct della Nazionale Cesare Prandelli in ottica Europei.

La stagione di Marchetti, riemerso dopo l'annata 'in castigo' a Cagliari, è stata finora strepitosa, ma anche Viviano, smaltito l'infortunio, si sta prendendo le sue rivincite, pur non essendo ancora al top.

In casa biancoceleste, intanto, continua l'emergenza difesa: Konko e Diakitè sono squalificati, e ieri sera si è fermato pure Biava (contrattura, starà fuori per 10-15 giorni). Andrè Dias non sta benissimo, così come Radu: l'unico centrale 'sano' è Stankevicius. Lulic potrebbe scalare a terzino, formando una retroguardia un po' improvvisata assieme a Zauri e ad uno tra Scaloni e Garrido.

A Palermo siederà in panchina Emiliano Alfaro, finalmente pronto. Altra buona notizia è il recupero di Mauri, che ha avuto il via libera dallo staff medico tedesco che lo ha operato a novembre. Rocchi, infine, spera di rientrare per il derby con la Roma del 4 marzo.

Sullo stesso argomento