thumbnail Ciao,

Il tecnico ha diversi problemi di formazione, soprattutto in difesa. L'anno scorso i friulani volavano anche fuori casa. Merito del cileno passato in estate al Barcellona?

Vedendo la classifica sembra strano, ma l'Udinese ha un problema. Fuori casa la sqaudra di Francesco Guidolin fa una gran fatica: dei quarantuno punti in cassaforte, appena dieci sono stati conquistati fuori dal Friuli. "E' un nostro limite, imutile negarlo" ammette il tecnico. Che però non molla e anzi rilancia: "Faremo di tutto però per restare in alto sino alla fine". La seconda qualificazione in Champions League consecutiva è più di un sogno. Infortuni permettendo...

Oggi i bianconeri affrontano la Fiorentina. Una trasferta insidiosa, sarebbe importante invertire la tendenza e fare un colpaccio. Guidolin - scrive la 'Gazzetta dello sport' - mette in guardia dal valore dei viola e fa la conta degli infortunati: "Putroppo qualche problema c'è, abbiamo diversi assenze soprattutto in difesa. Se ce la fa gioca Domizzi, ma è in dubbio". Anche Ferronetti non è al massimo, per non parlare di Basta.

Eppure la stagione passata l'Udiense era incontenibile anche in trasferta. Basta riavvolgere il nastro e rivedersi la partita contro il Palermo: uno 0-7 da urlo. "Uno di tanti capolavori, lo scorso campionato abbiamo fatto punti in campi difficilissimi. E con prestazioni fantastiche, credo vada sottolineato". La differenza con il presente sta nell'addio del funambolo Alexis Sanchez, passato al Barcellona in estate? "Non pernsiamoci più - consiglia Guidolin - guardiamo avanti". Chissà che Di Natale e compagni presto non recuperino tutti i loro superpoteri.

Sullo stesso argomento