thumbnail Ciao,

Il centrocampista, che ha militato nelle giovanili bianconere (arrivando anche ad esordire in prima squadra), sprona i suoi: il colpaccio, dice, è possibile...

Dopo 55 anni, ritorna sul palcoscenico della serie A il derby piemontese Juventus-Novara. Sarà una sfida storica che, soprattutto per Marco Rigoni, avrà un sapore particolare. Il centrocampista, pupillo di Tesser, ha militato, infatti, nelle giovanili bianconere, arrivando anche ad esordire in prima squadra nel corso della stagione 1998-99.

Da parte sua, però, nessuna emozione, assicura: "Domenica saremo avversari e io penso solo al Novara e ai punti di cui abbiamo bisogno - spiega - Partiamo dal presupposto che non abbiamo niente da perdere. Forti di ciò, io dico che dobbiamo provarci, puntare all'impresa. Abbiamo il dovere di non lasciare niente di intentato: dobbiamo vincere sul piano della voglia e della determinazione".

Per il match dello Juventus Stadium, Attilio Tesser ha ancora un paio di dubbi di formazione; in difesa restano da verificare le condizioni di Paci, mentre in avanti rimane ancora da scegliere il partner del rientrante Meggiorini.

Sullo stesso argomento