thumbnail Ciao,

I dubbi sembrano ormai essere venuti meno: Antonio Conte sarà il prossimo allenatore della Juventus. Al termine del campionato di Serie B, arriverà l'annuncio ufficiale.


Mancano due giornate al termine del campionato di Serie B, poi il Siena sarà ufficialmente in Serie A e Antonio Conte libero di lasciare, ancora una volta da vincitore, la sua panchina. Le parole del ds dei toscani, Perinetti, hanno sciolto gli ultimi dubbi relativi al futuro del 41enne tecnico leccese, ormai destinato a sedere sulla panchina della Juventus.

Conte è un uomo che alla Juve ha vissuto ben 13 stagioni: arrivato a Torino nel 1991, appena 22enne, non si è mai separato dalla 'Vecchia Signora', appendendo le scarpe al chiodo dopo aver vinto 5 Scudetti, 1 Champions League, 1 Coppa Uefa, 1 Supercoppa Europea, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Coppa Italia e 4 Supercoppe Italiane. Un curriculum di tutto rispetto, non "macchiato" nemmeno da 'Calciopoli', dato che ha deciso di smettere col calcio nel 2004, prima degli anni coinvolti nel 'terremoto'. Adesso, Conte ha l'occasione di tornare alla Juventus con un ruolo di maggiore responsabilità e, salvo colpi di scena, entro la fine di maggio sarà ufficializzato il suo approdo in bianconero.

Le voci relative alla possibilità di ingaggiare Mancini, Villas Boas e Mazzarri sono via via tramontate e, come riportano oggi diversi quotidiani, Conte e Marotta domenica si sono incontrati per parlare dei primi dettagli. I tifosi della Juve sognano un po' di calcio-spettacolo, marchio di fabbrica delle squadre di Conte e, soprattutto, carattere e grinta da parte di un allenatore dal quale dovrebbe ripartire la rinascita bianconera.

Sullo stesso argomento