thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - In vista della prossima stagione la dirigenza giallorossa sta pensando all'attaccante della Repubblica Ceca che sta facendo bene nel Watford.

La Roma non è Zeman, assunto mai così vero come in questo momento della stagione. E quindi, discorso panchina a parte, i vertici che incarnano il settore sportivo (ovvero Baldini e Sabatini) proseguono sulla programmazione tecnica senza guardare in faccia gusti, questioni personali, pretese e pensieri gerarchici propri dell'allenatore boemo.

In questa direzione proseguono dunque le valutazioni in merito al settore d'attacco, non così nutrito come può apparire visto che alle prime assenze si è dovuto comunque optare per un centrocampista come Pjanic in prima linea. Ovviamente, come da prassi, l'idea è quella di continuarsi a muoversi su profili giovani, di prospettiva, ma in qualche modo già testati: il caso Destro resta l'esempio da seguire, anche perché Totti (per esprimere il pensiero comune che è anche quello interno del club soprattutto della fronda americana) non è eterno e Osvaldo andrà necessariamente sul mercato a giugno come da sua esplicita richiesta.

Ecco allora che assume un significato più profondo il contatto avuto da Sabatini con il collega Larini dell'Udinese, preambolo a prossime chiamate che intercorreranno direttamente tra Pozzo e Baldini: l'obiettivo è Matej Vydra, attaccante d'area (ma molto mobile) della Repubblica Ceca attualmente in forza al Watford tramite il club friulano. 16 reti in 24 apparizioni in Championship agli ordini di Zola sono il cartellino da visita di uno dei classe 1992 più in vista della caletterai inglese.

Vydra ha dunque conquistato l'attenzione giallorossa a suon di prestazione e, soprattutto, ha superato il brutto infortunio patito durante il prestito al Club Bruges: l'offerta della Roma sfiora i 3 milioni di euro, ma Baldini sarebbe anche pronto a uno scambio di comproprietà tirando in mezzo il giovane regista Federico Viviani, prodotto delle giovanili giallorosse attualmente in prestito al Padova, calciatore che l'Udinese gradirebbe particolarmente avendolo già richiesto la scorsa estate dopo un anno da assoluto protagonista con la formazione Primavera e alcune ottime partite in prima squadra durante la gestione Luis Enrique.

Sullo stesso argomento