thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Molti tra i più importanti club inglesi stanno monitorando la situazione relativa al centrocampista del Chelsea. Lui però, a Premier e Serie A preferirebbe la MLS.

Frank Lampard andrà in scadenza di contratto a giugno e sarà quindi libero di scegliere il club nel quale accasarsi. Secondo quanto appreso da Goal.com UK, il centrocampista del Chelsea ha già rifiutato un'offerta dell'Everton negli ultimi giorni.

Sul giocatore sarebbe forte l'interesse di diversi club e, anche Manchester United, Arsenal e Tottenham hanno chiesto informazioni sulla sua situazione.

Il club al momento maggiormente intenzionato a farsi avanti è però proprio l'Everton che ha già offerto al centrocampista 34enne un contratto di tre anni, la proposta però è stata rispedita al mittente.

Lampard, lascerà certamente il Chelsea a fine stagione visto che il club londinese gli ha già annunciato che non gli verrà fatta alcuna offerta per il rinnovo del contratto.

Il centrocampista campione d'Europa, preferirebbe trasferirsi nella MLS statunitense piuttosto che unirsi ad un altro club inglese, con i Los Angeles Galaxy che al momento sembrano la destinazione più probabile.

Su Lampard è forte l'interesse anche di alcuni club della Serie A (Inter e Lazio), ma il giocatore del Chelsea avrebbe diverse riserve nel trasferirsi in Italia.

Quello che è certo, è che il Nazionale inglese, visto che si libererà a parametro zero, sarà uno dei giocatori più ambiti nella prossima sessione di calciomercato estiva, quando la sua avventura lunga dodici anni al Chelsea sarà giunta al capolinea.

I Blues non sono disposti a parlare di rinnovo, nemmeno a cifre inferiori rispetto alle 150mila sterline che il giocatore percepisce al momento a settimana.

Lampard, dal canto suo, nelle ultime settimane ha dimostrato ancora una volta tutto il suo valore segnando in FA Cup contro Southampton il suo decimo goal stagionale.

Terry, capitano e bandiera del Chelsea, nelle scorse ore ha pubblicato una foto che lo ritrae proprio con Lampard con il commento: "Dovremmo ritirare la maglia numero 8 in suo onore".

Terry anche pubblicato una serie di eloquenti hashtags, del tipo "eroe", "leggenda" e "goalmachine".

Sullo stesso argomento