thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Ingaggio, durata contrattuale e concorrenza: si fa sempre più difficile l'operazione Drogba per i bianconeri, anche se in Corso Galileo Ferraris non mollano

Continua imperterrito l’accostamento di Didier Drogba (1978) alla Juventus. Voci che, al di là di un noto e ovvio apprezzamento juventino nei riguardi del fuoriclasse ivoriano, non trovano conferme in casa bianconera. O meglio, secondo le ultime notizie raccolte da Goal.com Italia, questa suggestione dovrebbe rimanere tale. In quanto in casa della Vecchia Signora, soprattutto per quanto concerne l’immediato, non intendono effettuare spese onerose.
 
Drogba, in virtù di un’esperienza non certamente positiva con i cinesi dello Shanghai Shenhua (vedi il discorso monetario, ndr), sta seriamente pensando di ritornare a vestire una casacca significativa in Europa.

Non è un mistero che il Chelsea, in particolar modo patron Roman Abramovich, un pensierino su un suo clamoroso ritorno lo stia facendo. Intendiamoci, le probabilità di un Drogba bis nelle fila dei Blues al momento sono remote, ma quando si muovono club di questo calibro è sempre cosa buona e giusta drizzare le antenne.
 
In Corso Galileo Ferraris, dal canto loro, attraverso vari intermediari di mercato, hanno provato a sondare in maniera piuttosto concreta la questione. A gennaio vorrebbero regalare ad Antonio Conte, un pezzo da novanta per tentare di conquistare la ribalta nell’Europa che conta. Tuttavia, questa ambizione, deve tenere conto del complesso periodo economico per le società del Belpaese.

Proprio per questo motivo, nella stanza dei bottoni zebrata, sarebbero disposti a offrire all’ivoriano un contratto fino a giugno con possibilità di rinnovo per la stagione suggestiva. Uno scenario che non sembrerebbe soddisfare l’ex bomber Blues, il quale lascerebbe la Cina solamente per un biennale. Anzi, un ricco biennale.
 
Negli ultimi giorni Marotta e soci hanno provato a sferrare una nuova offensiva, riscontrando tre grossi ostacoli: ingaggio, durata contrattuale e concorrenza. L’interesse del Milan nei riguardi del capitano della Nazionale ivoriana, inevitabilmente, alimenta le varie problematiche e, le sirene rossonere, si sa, da sempre intrigano il campione africano.
 
In definitiva: le ultime novità sul possibile passaggio di Drogba alla Juventus non sembrerebbero essere delle migliori. La Vecchia Signora, però, i passi li ha mossi e anche in maniera perentoria. La sensazione, però, è che questo affare non sia destinato a concretizzarsi.

Sullo stesso argomento