thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Il tecnico ex-Barcellona, se sceglierà di approdare in Premier League, ha sorprendentemente espresso la propria preferenza per i Gunners.

Si continua a discutere molto del futuro di Pep Guardiola, ex-allenatore del Barcellona che ha deciso di prendersi un anno sabbatico prima di tornare in panchina a cercare di conquistare altri titoli, dopo i 14 portati a casa con la compagine blaugrana.

Secondo quanto appreso da Goal.com UK e vicine al tecnico spagnolo Guardiola, che in questo momento si trova a New York, e che in questi ultimi mesi è stato accostato ai maggiori club europei (Milan, Inter, Bayern Monaco, Chelsea, Manchester City) avrebbe confidato di preferire, dovesse approdare in Premier League, la squadra dell'Arsenal.

"Pep in Inghilterra considera l'Arsenal come prima opzione. Il club è consapevole del fatto che a lui interesserebbe lavorare nel Nord di Londra nel 2013. Non è attratto dal Chelsea, non gli piace la mancanza di stabilità. Ha degli ottimi rapporti con Wenger sin da quando il francese ha cominciato il suo lavoro con i Gunners".

Sicuramente la mentalità della società londinese e la voglia di puntare sui giovani e sulla loro valorizzazione corrisponde al meglio alle idee che Pep ha sviluppato sin dagli inizi della sua carriera. Per poter approdare però all'Arsenal Guardiola dovrà 'liberarsi' del tecnico francese, che in questi ultimi anni, avari di successi, non ha più il seguito ed il credito che gli è stato riconosciuto per molti anni.

C'è però da dire anche che nonostante le cose in questa stagione, dopo la sconfitta in Capital One Cup contro il Bradford, non si siano messe per il piede giusto, la proprietà continua a credere in lui ed il diretto interessato ha dichiarato di voler rispettare il proprio contratto, che scadrà nel giugno del 2014.

Se però i Gunners dovessero fallire anche l'approdo alla prossima edizione della Champions League, non arrivando neanche quarti in Premier League, è possibile che le cose possano cambiare e che ci possa essere l'addio dopo 17 stagioni e tanti trofei.

In quel caso Wenger avrebbe anche credito per scegliere il suo successore. Quest'ultimo stima Guardiola, ma qualche tempo fa ha voluto indicare un altro nome, quello di Dragan Stojkovic.

Sullo stesso argomento