thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - L'agente Fifa, Luca Pelizzon, esperto di calcio olandese e belga, ha parlato anche di Dries Mertens: "E' uno alla Giovinco, lo seguono diversi club italiani".

Anche il Psv Eindhoven, come altri club olandesi, è un club che lavora molto con i giovani. Nella squadra di Amsterdam, che affronterà il Napoli al San Paolo in Europa League, giocano infatti tante giovani promesse del calcio dei Paesi Bassi.

Di loro ha parlato in esclusiva ai microfoni di Goal.com Italia l'agente Fifa Luca Pelizzon, grande esperto di calcio olandese e belga, e profondo conoscitore del Psv.

Luca, il Psv, come molte squadre olandesi, è ricco di talenti in erba. Cosa c’è dietro questa fioritura di giovani promesse? "C’è sicuramente un gran lavoro e soprattutto una mentalità applicata dalla Philips al proprio club calcistico oltre che ad una scuola calcistica olandese che si conferma di primo livello".

Si parla tanto del centrocampista Kevin Strootman. Dalle informazioni in tuo possesso, che possibilità ci sono che il ragazzo possa lasciare nei prossimi mesi il calcio olandese per giocare in uno dei campionati più importanti del vecchio continente? "Non penso che sia possibile un suo trasferimento a gennaio. Potrebbe esserlo invece a giugno 2013, anche se il Psv ha in programma di rivincere la Eredivisie e tornare a far bene in campo europeo e disputare la Champions League".

In che campionato lo vedresti meglio? E' realmente un giocatore da top club? "Strootman lo vedrei bene sia in Italia, sia in Inghilterra. E' l'erede di Van Bommel e ha tutte le caratteristiche per diventare un top player".

E’ possibile, secondo te, che Strootman arrivi un giorno nel campionato italiano? Ci sono squadre italiane al momento interessate al giocatore? "Considerata la quotazione di Strootman, forse in questo momento storico del nostro calcio, è un po' difficile pensare a un suo arrivo in Italia. Tuttavia lo ritengo pronto per la Serie A, e Inter e Milan, vista la positiva esperienza con i giocatori olandesi, lo stanno osservando da tempo".

Oltre a Strootman c'è qualche altro talento del PSV che consideri pronto per il nostro campionato? "Sicuramente il belga Dries Mertens, una vera sorpresa. E' un giocatore alla Giovinco, un'ala sinistra dalle caratteristiche molto simili a quelle del giocatore bianconero. Può giocare anche da mezz'ala, e posso dirti che lo stanno seguendo diversi club italiani. E' un classe '94 molto promettente, da squadre di medio-alta classifica. Nonostante sia molto giovane gioca già in Nazionale".

Che mi dici invece di Toivonen e Lens? "Toivonen non lo ritengo adatto alla Serie A, lo vedrei meglio in Inghilterra, e infatti ha già delle offerte da squadre di Premier League. Anche Lens per caratteristiche non mi pare adatto al nostro calcio. Se dovessi fare due nomi direi appunto Strootman e Mertens".

Vista la tua esperienza nel settore, ti sentiresti in questo momento di consigliare ai club italiani di investire nel calcio olandese? "Ho sempre definito i giocatori olandesi come gli argentini d’Europa, nel senso che sono una certezza sia da un punto di vista tecnico-tattico, sia come adattamento al nostro calcio e su 10 giocatori approdati nel nostro campionato, 8 fanno bene. Si pensi a Sneijder, Van Bommel, El Hamdaoui, Gullit, Rijkaard, Van Basten...".

Sullo stesso argomento