thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Le relazioni degli osservatori per il giovane olandese sono ottime, Paratici stravede per lui. Ma i primi contatti con l'Olanda non sono stati fruttuosi.

Seguire i giovani talenti per la Juventus è diventata una prassi. Nelle scorse settimane vi avevamo anticipato l’interesse juventino nei confronti di Jordy Clasie, centrocampista centrale di proprietà del Feyenoord, classe 1991, nonché giovane certezza del calcio olandese.

Marotta e Paratici, attraverso i propri 007, hanno raccolto responsi positivi sul suo conto. Ma il club guidato da Ronald Koeman non ha nessuna intenzione di lasciarlo partire. Almeno per il momento.
 
Con cadenza pressoché settimanale, i vertici dirigenziali juventini girano in lungo e in largo per tentare di scovare qualche giovane dalle belle speranze. Il calcio Oranje propone sempre delle soluzioni interessanti e, quella di Clasie, è senza dubbio da monitorare con estrema attenzione. Soprattutto per le stagioni venture.
 
Mettere le mani su questo talento, ora, è pressoché impossibile. Il Feyenoord non vuole assolutamente privarsene. E l’ha fatto capire in maniera piuttosto esplicita al diesse bianconero Fabio Paratici.

Quest’ultimo, secondo indiscrezioni raccolte da Goal.com Italia, farebbe follie pur di portare il tulipano alla corte di Antonio Conte. Ma margini per operare in tal senso non ce ne sono e, per estendere il ragionamento, bisogna anche dire che la Juventus in questo momento sul mercato ha altre priorità. Vedi l’attaccante.
 
Ciò, tuttavia, non distoglie l’attenzione della Juve dal quadro generale. Nella scorsa annata calcistica la dirigenza juventina, nonostante potesse già contare su un parco centrocampisti di spessore, si è assicurata le prestazioni di un metodista di assoluta qualità, ovvero Paul Pogba.

E questo significa solamente una cosa: a Torino cercano sempre e costantemente di incrementare il tasso qualitativo dell’organico, a prescindere dai settori e dagli uomini già a disposizione.
 
Una telefonata sull’asse Italia-Olanda ci sarebbe già stata. La Juventus in questi casi, prima di tentare l’approccio diretto, sonda sempre l’atmosfera colloquiando con esponenti adetti ai lavori (procuratori). La sensazione è che in questo caso l’ambizione rimarrà tale.

Il Feyenoord vuole valorizzare al massimo il proprio gioiello e, in questo processo di crescita e sviluppo, la cessione non è contemplata. Certamente, però, Madama continuerà a osservare l’andamento della vicenda. D’altronde, si sa, le vie del calciomercato sono infinite.

Sullo stesso argomento