thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Missione francese per i 007 della Vecchia Signora. Più che Tabanou o Sissoko, è il 24enne mediano ad aver impressionato gli osservatori.

Michel Platini, Zinedine Zidane, Didier Deschamps, David Trezeguet, Lilian Thuram. I transalpini ad aver vestito con grandi risultati la casacca della Juventus sono stati numerosi, e forse, anche per questo motivo, gli 007 juventini hanno deciso di iniziare a osservare con un certo interesse il mercato transalpino, spostando le proprie attenzioni in particolar modo sul Tolosa.
 
Più organi di informazione negli ultimi giorni hanno associato agli osservatori bianconeri un doppio interesse: Franck Tabanou (’89) e Moussa Sissoko (’89). Il primo, di professione terzino sinistro, è stato seguito proprio da Madama nell’estate del 2011. Il secondo, dal canto suo, è un centrocampista che stuzzica la fantasia di molteplici club europei. Il motivo? Lo status contrattuale.

Il 30 giugno 2013, infatti, scadrà il suo legame con i bianco-viola di Francia e, questo aspetto, invoglia le varie società interessate a seguirlo con particolare attenzione. Ma tra queste, secondo quanto raccolto da Goal.com Italia, non sembrerebbe esserci la Juventus. La verità è un’altra. E si chiama Étienne Capoue (’88).

Premessa: anche in questo caso non esiste nessuna trattativa, nessun contatto (neanche in fase embrionale) e quant’altro. Stiamo parlando di un semplice apprezzamento effettuato da chi ha il compito di creare report per Giuseppe Marotta e Fabio Paratici. Ebbene, nell’ultimo match di campionato disputato dal Tolosa in quel di Bordeaux, gli emissari juventini sono rimasti colpiti dalla prestazione del metronomo francese di origini guadalupensi.

Il calciatore cresciuto nelle giovanili del Niort gioca principalmente come mediano davanti alla difesa, offre grande equilibrio all’intera linea metodista e fa dell’interdizione il suo principale credo calcistico. Anche per questa sua caratteristica, infatti, all’occorrenza può essere schierato come centrale difensivo.
 
Si può tranquillamente dire, quindi, che tra tutti i giocatori osservati di proprietà del club guidato da Alain Casanova, Capoue è quello che ha riscosso maggiori consensi tra gli osservatori zebrati. Questo - per il momento – significa poco per quanto concerne i progetti futuri bianconeri, ma testimonia come la Juventus operi quotidianamente per cercare di scovare talenti in tutt’Europa (e non solo).
 
E’ verosimile pensare che in Corso Galileo Ferraris decideranno di valutare ulteriormente le prestazioni dell’ex giocatore, tra le altre squadre, dell’Angers. L’attuale parco centrocampisti juventino, nonostante in questo periodo storico garantisca grande qualità e solidità , per Marotta e soci è sempre un tema che richiede dedizione e meticolosità.
 
La Signora d’Italia da qualche giorno nel proprio taccuino ha inserito un altro nome da monitorare attentamente per il futuro prossimo. Capoue a suon di prestazioni sta conquistando l’intera Francia. Che i bianconeri possano trasformare questo semplice apprezzamento in qualcosa di più significativo?

Sullo stesso argomento