thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - I Citizens hanno contattato il procuratore del cileno tramite intermediari, Mancini lo vuole dopo l'assalto fallito a De Rossi. Bianconeri irremovibili.

Nato il 22 maggio del 1987 a Santiago del Cile, in una sola stagione è riuscito a conquistare il cuore dei tifosi della Juventus. Corsa, fame agonistica, determinazione e qualità di rendimento: tutti fattori che hanno contraddistinto il guerriero Arturo Vidal, elementi che l’hanno fatto diventare oggetto del desidero di molteplici top club europei
 
Acquistato il 22 luglio del 2011 per 10,5 milioni di euro (più bonus) dal Bayer Leverkusen, il cileno in un sola annata calcistica targata Juventus è riuscito a triplicare il suo valore di mercato. Non è un mistero, infatti, che il Real Madrid di José Mourinho abbia provato a sondare con una certa determinazione questa pista nello scorso giugno. Scontrandosi, però, con la netta resistenza dell’ad bianconero Beppe Marotta, il quale non ha neanche preso in considerazione l’opportunità di effettuare un’enorme plusvalenza.
 
Tuttavia, quando sul campo dimostri di essere uno dei migliori nel tuo settore, inevitabilmente stuzzichi la fantasia dei più. E quando le sirene incominciano a suonare da Manchester, sponda campioni in carica d’Inghilterra, il discorso incomincia a farsi intrigante e allo stesso tempo complesso.

Il manager dei Citizens, Roberto Mancini, solitamente – per quanto concerne le varie compravendite – riesce sempre a ottenere quello che vuole. Complici, ovviamente, le innumerevoli risorse economiche a disposizione dello sceicco Mansur bin Zayd Al Nahyan, nonché proprietario dei Blue Moon.

Gli inglesi, attraverso noti intermediari Fifa, negli ultimi giorni hanno provato ad allacciare dei contatti con Fernando Felicevich, agente del centrocampista cresciuto nelle giovanili del Rodelindo Roman. Vogliono capire se c’è margine di trattativa e, soprattutto, se il calciatore sarebbe propenso a salutare il Belpaese per trasferirsi nella Premier League.

Inoltre, il  tecnico italiano, vuole incrementare il proprio parco metodisti inserendo in rosa un pezzo da novanta e, dopo aver fallito la missione Daniele De Rossi, ha deciso di sposare le proprie attenzioni altrove: nello specifico in casa juventina. Predisponendo già un piano economico: 30 milioni di euro.

"Mancini va pazzo per Vidal e ne ha parlato con la dirigenza - ha riferito una fonte vicina al City a Goal.com UK -. Ci sono stati contatti la scorsa estate, con Tevez o Dzeko potenzialmente coinvolti nell'operazione, ma la Juve ha sparato cifre spaziali".
 
Secondo indiscrezioni raccolte da Goal.com Italia, la Vecchia Signora non ha nessuna intenzione di cedere il proprio talento. La società piemontese lo considera un elemento fondamentale per sviluppare il proprio progetto e, di conseguenza, non vuole neanche approfondire il discorso. Anche perché, sostituire Celia Punk, non sarebbe cosa semplice.

L’ex elemento, tra le altre, del Colo-Colo, per la compagine sabauda rappresenta un punto di riferimento tattico fondamentale e, proprio per questo motivo, non ha prezzo.
 
Il calciomercato lo insegna, le classiche proposte “indecenti” possono letteralmente ribaltare qualsiasi situazione. Ma in Corso Galileo Ferraris l’obiettivo per quanto concerne il futuro prossimo è un solo: incrementare costantemente il tasso qualitativo della rosa. E seguendo questo dettame aziendale, ovviamente, la cessione dei pezzi pregiati non è contemplata. Con tanti saluti al ricco Manchester City.

Sullo stesso argomento