L'Inter guarda in casa Ajax per il futuro: piace Van Rhijn, jolly difensivo già nel giro della nazionale Orange

ESCLUSIVA - Il difensore classe '91 dei lancieri è entrato nelle grazie dei nerazzurri: costa tra 5 milioni, e rappresenta molto di più di una semplice scommessa.
Che l’Ajax sia la più nota fucina di talenti in tutta Europa è cosa ampiamente risaputa, motivo per cui pescare tra i biancorossi è spesso e volentieri sinonimo di qualità. Uno dei più recenti prodotti di futura esportazione si chiama Ricardo van Rhijn, jolly difensivo sul quale hanno posato gli occhi degli osservatori nerazzurri.

Van Rhijn è nato il 13 giugno 1991 a Leida, cittadina nel sud dei Paesi Bassi nota per aver dato i natali al celebre pittore Rembrandt e, per i più giovani, a uno dei più importanti dj di fama mondiale, Armin van Buuren. Ventuno anni da poco compiuti, dunque, e un 2012 che Ricardo non potrà dimenticare facilmente: dall’affermazione progressiva e costante con la maglia dell’Ajax (con tanto di titolo in Eredivisie e diciassette presenze complessive) al recentissimo esordio in nazionale orchestrato dal maestro Van Gaal, uno che ha coraggio da vendere e, spesso, fiuto eccezionale per i giovani.

Contrariamente alla sua predilezione per il ruolo di difensore centrale, van Rhijn si è affermato come terzino destro, raccogliendo l’eredità di Van der Wiel durante il lungo infortunio che ha tenuto fuori il neo-parigino nella seconda metà di campionato. Capacità di contrasto e velocità fuori dal comune ne hanno fatto ormai una sicurezza anche da laterale. E senza disdegnare qualità di palleggio in puro stile orange, proprie di chi nelle giovanili ha spesso ricoperto il ruolo di mediano davanti al reparto difensivo.

Osservatori nerazzurri lo hanno visionato già in più di una circostanza, ultima delle quali la trasferta della nazionale di Van Gaal in Ungheria: il giocatore piace anche e soprattutto per la duttilità che sta dimostrando, oltre che per un valore di mercato ancora decisamente accessibile (dopo il rinnovo fino al 2015 si parla di un massimo di 5 milioni). Un jolly difensivo che nell’Inter del futuro rappresenterebbe ben più di una semplice scommessa.