thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Il mercato nerazzurro è in fermento, Stramaccioni ha chiesto almeno un centrocampista. Moussa Sissoko del Tolosa farebbe al caso del tecnico meneghino...

Nel marasma del mercato dell'Inter alzi la mano chi finora è riuscito a intravedere una strategia chiara ed efficiente. Tra giocatori scaricati in tutta fretta e obiettivi “storici” mai raggiunti, l’unico dato concreto è l’assoluta difficoltà nello sborsare quattrini. Una certezza anche nelle prossime due settimane di passione.

Difesa, centrocampo e attacco, passano i giorni e la situazione non pare mai sbloccarsi: in ordine di tempo, il primo nodo a sciogliersi potrebbe essere legato al reparto nevralgico. Ma arriverà un mediano o piuttosto un incursore? Valutando i giocatori che l’Inter sta seguendo verrebbe da rispondere che un’idea precisa proprio non esiste: De Jong o Fernando sono giocatori chiaramente diversi dal Paulinho di turno.

Un nome che potrebbe mettere d’accordo entrambe le scuole di pensiero è quello di Moussa Sissoko: francese di origini maliane, tuttora in forza al Tolosa dove fa coppia con un altro pallino nerazzurro, Capoue. Paragonato da molti a Vieira, il ventitreenne Sissoko è infatti centrocampista piuttosto completo: forte fisicamente e tostissimo nei contrasti, ma con capacità d’inserimento anche palla al piede che ricordano molto da vicino le attitudini offensive di Yaya Toure.

Non a caso gli inglesi lo identificano come il classico “box to box midfielder”, ovvero quel tipo di centrocampista capace di spaziare con disinvoltura e profitto da un’area all’altra. Trattativa complicata, logicamente, anzitutto perché discutere con il presidente Olivier Sadran non è mai affar semplice, ma non per questo impossibile se è vero che Sissoko è legato al club bianco viola ancora per un’unica stagione. Motivo per cui il possente mediano è a tutti gli effetti sulla lista dei possibili partenti; e in questo senso occhio al Liverpool.

Alto mare anche sul fronte attaccanti: dall’Argentina, però, continuano a rimbalzare voci sull’interessamento concreto dell’Inter nei confronti di Nicolas Gaitan. Classe 1988, funambolo mancino di scuola Boca Juniors, da due stagioni titolare nel tridente del Benfica. Tutto fuorché semplice, comunque.

Sullo stesso argomento