thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Il centrocampista francese, in esclusiva per Goal.com, parla della stagione che sta per iniziare e delle prospettive rossonere. Con un occhio al mercato...

Senza Thiago Silva e Ibrahimovic non sarà la stessa storia, ma il Milan resterà comunque grande: parola di Mathieu Flamini, intervistato in esclusiva da Goal.com. Il centrocampista francese, intervenuto ai nostri microfoni, ne ha approfittato per parlare della stagione che verrà, con un occhio di riguardo al mercato ed al possibile arrivo di Edin Dzeko.

"Abbiamo perso due grandi campioni come Zlatan e Thiago, ma sono sicuro che abbiamo abbastanza qualità in squadra per fare bene lo stesso in ogni competizione", si è detto sicuro l'ex Arsenal, che ha aperto le porte al centravanti bosniaco.

"Quello che posso dire è che è un grande attaccante. Al momento non so se abbiamo la possibilità di prendere altri giocatori, ma comunque parliamo di un asso, che se potesse raggiungerci in squadra, ci darebbe di sicuro un tocco di qualità in più".

Il prossimo, spiega Flamini, "sarà un anno importante, in cui tutti vorranno dimostrare di poter fare il massimo". Lui per primo, animato com'è da una grandissima voglia di riscatto, dopo il grave infortunio che lo ha costretto a saltare quasi per intero la scorsa stagione.

"Per me è stato importante rimanere qui, perchè lo scorso anno non ho avuto l'opportunità di giocare a causa dell'infortunio. Non volevo lasciare la squadra in questo modo. Ora il mio obiettivo è essere pronto per la fine di agosto, quando partirà la stagione".

Quanto agli obiettivi della squadra, meglio non porsi limiti: "Se giochi per un club come il Milan, è normale che vuoi vincere tutto, è molto semplice. La Juventus ha vinto il campionato da imbattuta, noi vogliamo tornare a trionfare. Tutto è possibile, specialmente quando vedi che il Chelsea, che non è arrivato tra le prime 3 in Premier, è andato poi a vincere la Champions".

Sullo stesso argomento