thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - E' tutt'altro che tramontata l'ipotesi turca per il mediano brasiliano. Contatti vivi tra le due società, decisivi i prossimi giorni.

Nella giornata di ieri avevamo descritto le varie difficoltà riguardanti la concretizzazione del passaggio di Felipe Melo dalla Juventus al Galatasaray. Tuttavia, secondo quanto raccolto nelle ultime ore, l’argomento nei prossimi giorni subirà una decisa accelerazione, in quanto i turchi hanno tutta l’intenzione di chiudere questa operazione a stretto giro di posta.

Il tecnico dei giallorossi, Fatih Terim, preme affinché il brasiliano torni in quel di Istanbul, così come l’intero Turk Telekom Arena chiede a gran voce l’ingaggio del loro idolo, di quell’elemento capace di realizzare ben 12 marcature in 36 presenze complessive maturate. La Juventus non si schioda dalla sua posizione iniziale, chi vorrà mettere le mani sull’ex giocatore, tra le altre, della Fiorentina, dovrà sborsare almeno otto milioni di euro.

Anzi, a dire la verità, lo Spartak Mosca avrebbe anche offerto 10 milioni di euro, ma il metodista verdeoro ha subito declinato la proposta russa, volenteroso e determinato di ritornare (e questa volta definitivamente) in quel Paese calcistico in cui nella passata stagione è riuscito a togliersi la soddisfazione di vincere un campionato.

I contatti tra i due club sono frequenti, i soliti ben informati narrano di un recente blitz torinese effettuato dall’entourage del brasiliano, attuato proprio col fine di cessare questa telenovela. Il sentore è che la conclusione sia ormai vicina, manca ancora l’intesa definitiva, ma tutte le componenti interessante nutrono la volontà di concludere la vicenda.

Il giocatore, pur di riabbracciare i suoi compagni di squadra, è disposto ad abbassarsi notevolmente l’ingaggio. Mentre la Vecchia Signora, come dicevamo, sta facendo di tutto per assecondare la volontà dell’elemento nativo di Volta Redonda, a patto, però, che vengano soddisfatte le sue richieste economiche.

Chi, invece, difficilmente saluterà la truppa zebrata è Luca Marrone. La Sampdoria, nello specifico nella persona del suo tecnico, Ciro Ferrara, farebbe di tutto pur di aggiudicarsi le prestazioni del centrocampista torinese. Ma il tecnico bianconero, Antonio Conte, ha posto il veto a questa cessione (anche a titolo temporaneo), in quanto lo considera un calciatore duttile e già maturo per poter dire la sua in questa compagine.

Anche la Fiorentina aveva provato a intavolare un discorso con il d.g. zebrato, Beppe Marotta, ma in questo momento quest’ipotetica uscita è da escludere categoricamente.

Sullo stesso argomento