thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - In attesa del chiarimento tra il montenegrino e il patron della Viola, la Vecchia Signora pianifica la nuova proposta. Si conta di chiudere per meno di 30 milioni.

Che la Juventus ormai abbia messo nel proprio mirino Stevan Jovetic non è un mistero. Che la Fiorentina da questa cessione voglia trarre il massimo profitto, ossia 30 milioni di euro, è un’altra verità incontrovertibile, che il montenegrino stia valutando seriamente di lasciare Firenze è ormai una non notizia.

Questi tre concetti sono la base di partenza dell’operazione tra la Vecchia Signora e i gigliati, un discorso che procede lentamente, ma che nei prossimi giorni inevitabilmente subirà un’accelerazione.

Innanzitutto perché nel capoluogo toscano non hanno nessuna intenzione di creare un nuovo tormentone estivo, in secondo luogo perché a Torino questo calciatore piace e, a supporto di questa tesi, la stanza dei bottoni bianconera sta per formulare una nuova offerta per tentare di convincere la famiglia Della Valle, una proposta che contemplerà un esborso economico più l’inserimento di una contropartita tecnica (molto probabilmente Poli, ndr).

Tralasciando le smentite di rito, infatti, l’attuale giocatore della Sampdoria è un elemento che piace molto al tecnico fiorentino, Vincenzo Montella. L’ex allenatore del Catania vorrebbe affidare all’ex calciatore dell’Inter l’intera cabina di regia per poter migliorare il tasso qualitativo del suo centrocampo.

Ed ecco, quasi scontato, l’interrogativo automatico: ma la Fiorentina non potrebbe comprare Poli in maniera autonoma senza l’ausilio della Juventus?. Domanda giusta, anzi, doverosa, ma secondo quanto appreso da Goal.com Italia, il ragazzo di Vittorio Veneto, classe 1989, vorrebbe trasferirsi definitivamente in un top club, per poi andare altrove – qualora ce ne fosse bisogno – in prestito o con la formula della comproprietà. Ma sempre dietro la regia di una grande società.

Inoltre, il direttore sportivo juventino, Giuseppe Marotta e il diesse, Fabio Paratici, ritengono che questa sia una grandissima occasione da sfruttare, in quanto Poli è da sempre, e la storia calcistica lo testimonia, un pupillo dell’ex duo blucerchiato. Assicurarselo a cifre non onerose, creerebbe a entrambi pura libidine.

Qualora il laborioso Poli-sistema non dovesse sbloccarsi, i fiorentini avrebbero già pronta un’altra richiesta: Luca Marrone. Il centrocampista torinese è un altro elemento assai gradito al mondo viola e, nello specifico, anche sull’ex senese ci sarebbe un netto e pieno gradimento montelliano.

La Juventus continua quindi a seguire con estrema attenzione l’evoluzione del caso Jovetic, ma senza mettere pressione ai vertici gigliati, consci del fatto che effettuare qualche mossa frettolosa comprometterebbe il buon esito della trattativa.

Il montenegrino, inoltre, presto incontrerà nuovamente il patron del club toscano, Andrea Della Valle e, in questo colloquio, ribadirà ancora una volta la sua intenzione, ossia quella di voler sposare un altro progetto di caratura più ambiziosa.

Secondo i ben informati con 25 milioni di euro (includendo anche il discorso della contropartita tecnica) l’affare potrebbe sbloccarsi. Ora toccherà al duo Marotta-Paratici mettere la parola fine a quest’importante operazione di mercato. Anche perché c’è un certo Mirko Vucinic che aspetta impazientemente…

Sullo stesso argomento